Nicola Sansone Nicola Sansone Bologna FC

Corriere di Bologna - Barrow prima punta? Nessun problema, sull'esterno è tornato Sansone

Scritto da  Feb 09, 2021

La bella vittoria contro il Parma ha restituito al Bologna anche diverse certezze: innanzitutto il ritorno al gol di Barrow, c'è però da far notare l'ottima prestazione di Sansone che ha fornito entrambi gli assist per le due reti del gambiano. Non si vedeva un Sansone decisivo dal dicembre di due anni fa, quando l'esterno firmò due assist per Orsolini nella vittoria contro il Lecce; il gol, invece, manca dall'8 dicembre 2019, quando segnò contro il Milan nello sconfitta interna per 3-2.  Una delle date decisive di Sansone fu il 25 settembre 2019 quando a Marassi, contro il Genoa, sbagliò un rigore decisivo. Da quel momento le cose andarono di male in peggio, guai e infortuni che hanno tenuto Sansone lontanto dal campo per un bel po'. 

Contro il Parma ecco finalmente la sua rinascita personale: due assist e un'occasione sfruttata alla grande. Con un Sansone in questa forma, Barrow potrebbe giocare più spesso da centravanti mentre l'italotedesco lotterà per una maglia con Vignato. Rispetto a Barrow, Sansone interpreta diversamente il ruolo di esterno e permette al Bologna di organizzarsi con un 3-4-2-1 in fase di impostazione, con lui e Soriano a supporto della prima punta. Questo assetto ha funzionato perché ha tolto punti di riferimento al Parma, mentre Mihajlovic ha capito che Sansone e Barrow si intendono alla grande: una risposta importante per l'allenatore serbo, soprattutto dopo un periodo in cui l'attacco è stato criticato più volte. Ora c'è bisogno di continuità, così come quella che serve a Sansone dopo un periodo buio. A Parma, invece, potrebbe esserci stata una svolta importante per il prosieguo della stagione.

Fonte: Corriere di Bologna - Alessandro Mossini

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000cuorirossoblu ha scritto per Numero-Diez, Mondoprimavera e Jzsportnews. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato e Vocegiallorossa. Ha partecipato al Workshop di Giornalismo Sportivo, che ha visto come docenti Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca di raccontare il lato romantico dello sport.