Joey Saputo Joey Saputo Bologna FC

il Resto del Carlino - Il Bologna sborserà 15 milioni per lo stadio temporaneo

Scritto da  Feb 16, 2021

Seppur non ancora ufficiale, la decisione è ormai stata presa: lo stadio temporaneo del Bologna sorgerà al Caab. In settimana ci saranno diverse riunioni, tra il Comune, il Bologna e il Caab, per iniziare a discutere di un eventuale accordo per far sì che il progetto diventi realtà. A queste riunioni sarà presente anche Eataly World, società che a gennaio ha sborsato un capitale di 5 milioni per Fico dopo la o stop causa Covid. 

C'è però dell'altro: il Bologna vorrebbe accelerare i tempi per far iniziare i lavori di restyling del Dall'Ara l'estate del prossimo anno, ecco perché la conferenza dei servizi sul progetto dello stadio è attesa per aprile o maggio di quest'anno. L'obiettivo della dirigenza felsinea era chiaro sin da subito: mantenere la squadra in città. C'è di più: per dare un segnale alla piazza, nei giorni delle polemiche riguardo le frasi di Mihajlovic, il Bologna ha deciso di non attendere dei finanziatori: lo stadio, che avrà una capienza di 16.5000 posti, costerà tra i 12 e i 15 milioni, con il club che sosterrà per intero i costi. Eventuali azioni di sponsor potrebbero arrivare a lavori in corso, sicuramente non saranno determinanti per la conclusione del progetto. Sarà piena garanzia di Saputo che, oltre ai 60 milioni in ballo per il Dall'Ara, sborserà anche questi 15 per lo stadio temporaneo che diventerà poi la casa del settore giovanile e femminile. L'architetto Zavanella è già al lavoro per la progettazione, ma ormai tutto è deciso: lo stadio temporaneo del Bologna sorgerà al Caab.

Fonte: il Resto del Carlino - Marcello Giordano 

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000 Cuori Rossoblu ha scritto per Mondoprimavera e Jzsportnews.com. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato, Vocegiallorossa e Numero-Diez. Ha partecipato l'anno scorso al Workshop di Giornalismo sportivo a Bologna, che ha visto docenti come Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca il più possibile di raccontare il lato romantico dello sport, con storie che possano far emozionare.