Il Resto del Carlino - Aria di rivoluzione Damiano Fiorentini - 1000cuorirossoblù

Il Resto del Carlino - Aria di rivoluzione

Scritto da  Feb 19, 2021

Tira aria di rivoluzione a Casteldebole. Dopo più di due anni senza cessioni illustri, la prossima sessione estiva potrebbe essere quella delle plusvalenze. Tanti i nomi papabili: da Tomiyasu a Orsolini, da Svanberg a Dominguez, fino ad arrivare a Skov Olsen; molto dipenderà dalle offerte che arriveranno sul tavolo della dirigenza rossoblù, che potrebbe sacrificare qualche pedina preziosa per dare nuova linfa al mercato.

Ma non è tutto. Riflessioni in corso per Palacio e Danilo, i cui contratti vanno in scadenza a giugno: gli acquisti di Antov e Soumaoro e la continua ricerca della punta inducono a pensare che il Bologna stia pensando di non prorogarne la permanenza. Medel intanto è cercato con insistenza dal Boca Juniors (ndr) e - considerata l'età e l'onerosità dell'ingaggio - non è escluso che possa davvero lasciare. E poi c'è la situazione Mihajlovic, che già prima del pullman-gate aveva dichiarato di doversi confrontare con la dirigenza riguardo ai piani futuri, nonostante i due anni di contratto rimanenti.

Nel frattempo Sabatini (anch'egli in scadenza di contratto) ha promesso alla piazza 3-4 innesti di qualità, per alzare il livello della squadra e virare su obiettivi ben diversi dalla salvezza. Si continua a marcare stretto Arnautovic, così come Marcos Paulo, Radulovic e Lovric, ma la situazione di classifica attualmente non aiuta. In questo momento particolarmente delicato, l'unica speranza è che sia il campo a spazzar via ogni sorta di incertezza. 

Marcello Giordano - Il Resto del Carlino

Francesco Bianchi

Francesco Bianchi nasce nel dicembre 1999 e si ammala di calcio. Divide la sua vita tra Rimini, città natale, e Bologna, città in cui frequenta la facoltà di giurisprudenza. Quando non perde tempo scrive.