Stampa questa pagina
Bologna-Jesina 2-1. Il Bologna femminile sembra inarrestabile Fonte immagine: Bologna F.C. 1909

Bologna-Jesina 2-1. Il Bologna femminile sembra inarrestabile

Scritto da  Feb 21, 2021

Il Bologna femminile continua a vincere, mantenendo l’incredibile percorso perfetto di sole vittorie da inizio stagione ad oggi, quando è arrivato il nono successo in campionato grazie al 2-1 contro la Jesina.
Non era una partita facile, perché quella marchigiana è una formazione solida che ha dimostrato di poter giocarsela con tutti e anche perché vincere ogni partite rende sempre più difficile il continuare a ripetersi. Ma nonostante tutto, il Bologna passa in vantaggio, poi difende e infine soffre un po’, ma porta a casa altri tre punti importanti e continua a guidare il Girone C della Serie C femminile, con cinque lunghezze dall’Arezzo.

La partita

Parte bene il Bologna, abituato a tentare sempre di imporre il proprio gioco sin dalle prime azione, ed al 10°, sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla arriva sul secondo palo ad Alice Magnusson, che praticamente dal limite del lato corto dell’area piccola e sotto lo sguardo vigile di Mattias Svanberg che la osservava dalla tribuna, ha confezionato un pallonetto sul portiere avversario andando ad insaccare il pallone sul palo opposto. Gol straordinario e vantaggio Bologna.

Ma le ospiti sono una buona squadra, e sei minuti dopo tentano di pareggiare con una bella giocata di Fontana che serve Oleucci, che però non riesce a riequilibrare l’incontro. E come spesso accade, gol sbagliato gol subito: al 17° infatti Sara Zanetti avvia una bella azione corale che partendo dalla destra per accentrarsi, serve quindi Alessia Minelli che tagliando serve poi di prima Gaia Mastel, che si trova da sola davanti al portiere ospite, lo salta, e deposita in rete il 2-0.

La Jesina non si scompone e continua a giocare in modo ordinato ma senza impensierire troppo Enrica Bassi. Il Bologna ha alcune occasioni, ma purtroppo le spreca prima con Marcanti, poi due volte con Mastel, e così il primo tempo finisce sul 2-0.

La ripresa vede le ospiti cercare di partire forte per recuperare lo svantaggio. La maggior aggressività della Jesina finisce per far arretrare il proprio baricentro alle rossoblù che sembrano limitarsi a gestire il vantaggio ottenuto nei primi quarantacinque minuti. E così le ospiti prendono coraggio e prima Battistoni mette di poco a lato una punizione, poi su un lancio lungo Rossetti spizza il pallone sul palo alla sinistra di Bassi che non può arrivare a toccare il pallone, portando il risultato sul 2-1.

La seconda parte del secondo tempo vede il Bologna stringere i denti soffrendo un po’, ma senza rischiare di subire la rete del pareggio. Un po’ poco per le rossoblù, in chiave offensiva, il solo tentativo di Minelli che dopo una bella discesa in fascia non riesce a calciare bene in porta. Alla fine però la vittoria arriva e con essa altri tre punti fondamentali per la classifica, e l’ennesima iniezione di fiducia per il gruppo.

 

Il tabellino:

Bologna F.C. 1909: Bassi, Zanetti, Giuliano, Sciarrone, Becchimanzi (68’ Simone), Racioppo (55’ Cartarasa), Marcanti, Rambaldi (76’ Arcamone), Magnusson, Mastel, Minelli (87’ Shili). A disp.: Di Vincenzo, Mingardi, Perugini, Filippini, Patelli. All.: Galasso

Jesina: Generali, Coscia, Picchio, Gambini (73’ Mosca), Crocioni (72’ Stimilli) , Rosetti (84’ Cingolani), Battistoni, Modesti (65’ Zambonelli), Ventura, Fontana, Oleucci (65’ Iacchini). A disp.: Cantori, Alessandrini, Catena, Prosperi. All.: Iencinella

Reti: 10’ Magnusson, 17’ Mastel (B), 79’ Rossetti (J)

Ammonite: Modesti (J), Becchimanzi, Bassi, Arcamone (B)

Ultima modifica il Domenica, 21 Febbraio 2021 17:12
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.