Adama Soumaoro Adama Soumaoro Damiano Fiorentini - 1000cuorirossoblù

Il Resto del Carlino - Soumaoro, il nuovo perno della difesa rossoblù

Scritto da  Feb 22, 2021

Arrivato in sordina in un momento in cui tutto l'ambiente richiedeva a gran voce l'acquisto di una punta, Adama Soumaoro ha impiegato ben poche partite per diventare un perno della difesa rossoblù. Il centrale francese ha scalato in fretta le gerarchie, e si sta rivelando un vero affare del mercato di gennaio.

Adama era già stato cercato in estate, ma l'operazione non era stata finalizzata a causa delle elevate richieste del Lille: 10 milioni. Pochi mesi dopo invece - complice il solo anno di contratto rimasto con la società francese e alcune divergenze tra il ragazzo e la dirigenza - il prezzo del cartellino si era ridotto notevolmente: un'occasione che Bigon&Co non si sono fatti scappare, portando a termine il trasferimento sulla base del prestito con diritto di riscatto fissato a circa 3 milioni

Diritto di riscatto che il Bologna sarebbe già convinto di esercitare. Sì perchè il francese (29 anni a giugno) - fallo di mano contro il Milan a parte - fin qui non ha sbagliato davvero nulla: con lui il reparto difensivo ha trovato quadratura, compattezza, centimetri e chili. La partita col Sassuolo è stata una piacevole conferma in tal senso, come dimostrano il salvataggio in extremis su Traorè e i tantissimi duelli aerei vinti. Più che la speranza, la sensazione è che il Bologna si sia garantito un centrale di livello per le prossime stagioni, considerata anche la situazione anagrafica e contrattuale di Danilo: e lo ha fatto spendendo soltanto 3 milioni di euro.

Marcello Giordano - Il Resto del Carlino

Francesco Bianchi

Francesco Bianchi nasce nel dicembre 1999 e si ammala di calcio. Divide la sua vita tra Rimini, città natale, e Bologna, città in cui frequenta la facoltà di giurisprudenza. Quando non perde tempo scrive.