Il resto del Carlino - Il restyling del Dall'Ara partirà nel 2022 Bologna Today

Il resto del Carlino - Il restyling del Dall'Ara partirà nel 2022

Scritto da  Gabriele Lussu Feb 26, 2021

Il progetto per il nuovo stadio del Bologna procede senza intoppi. A confermare che l’operazione di restyling seguirà le tempistiche previste è l’assessore allo sport Matteo Lepore, che ai microfoni di Radio Nettuno Bologna Uno spiega che “i lavori di ristrutturazione del Dall’Ara inizieranno entro la fine del 2022”.

Nel frattempo continuano anche gli accordi per la costruzione dell’impianto temporaneo in cui giocheranno i rossoblù mentre lo stadio sarà chiuso: la scelta, non ancora ufficiale, cadrà probabilmente sul Caab, anche se Lepore precisa che “ci teniamo anche dei piani di riserva”. L’amministratore delegato del Bologna Fenucci lavora intanto alla regolamentazione per l’utilizzo dell’area, discutendo con Eataly World e Centro Agroalimentare per gli accessi al parco Fico, allo stadio e ai parcheggi nei giorni delle partite. Come sottolinea Marcello Giordano nel suo articolo, l’accordo è ormai vicino e si attende solamente il deposito del progetto definitivo per poter aprire la conferenza dei servizi decisoria, stimata per il mese di maggio.

Per stringere i tempi, Saputo e il Bologna sosterranno i costi dell’operazione, circa 15 milioni di euro (da aggiungere ai 100 necessari per il restyling, di cui 60 coperti dal club), cercando poi sponsor che permettano il rientro dell’investimento. L’idea è quella di allestire parzialmente lo stadio temporaneo con prefabbricati che, una volta finiti i lavori al Dall’Ara, verranno smantellati in modo da ridurre la capienza, che passerà da circa 16.500 posti a 3mila: l’impianto, a quel punto, diventerà la casa del settore femminile e giovanile rossoblù.

Fonte: il Resto del Carlino, articolo di Marcello Giordano

Ultima modifica il Venerdì, 26 Febbraio 2021 13:17