Adama Soumaoro Adama Soumaoro Bologna FC

Corriere di Bologna - Soumaoro è il vero perno della difesa: a Cagliari toccherà ancora a lui

Scritto da  Mar 02, 2021

Ancora lui, ancora Adama Soumaoro: dopo la strepitosa prestazione offerta contro la Lazio, Mihajlovic si affiderà nuovamente al centrale francese per la trasferta di Cagliari, anche perché Tomiyasu e Danilo saranno out rispettivamente per infortunio e squalifica. Soumaoro, però, si è conquistato con merito il posto da titolare: Sinisa, nel post-Lazio, aveva elogiato la sua prestazione, fatta di qualità e quantità. La stessa quantità che il Bologna aveva notato in lui quando il calciatore vestiva la maglia del Genoa e, contro i felsinei, annullò completamente gli attaccanti avversari. Proprio le sue grandi prestazioni stanno convincendo il Bologna, in vista di giugno, a un diritto di riscatto organizzato con il Lille: saranno 2 i milioni che la dirigenza rossoblù dovrà versare nelle casse dei francesi per assicurarsi definitivamente il centrale difensivo. 

In vista di Cagliari, intanto, l'assetto difensivo è quasi certo. In campo ci saranno De Silvestri, Soumaoro, Antov e Mbaye, con appunto l'esordio del classe 2000 bulgaro. Potrebbe rientrare all'ultimo Dijks, ma Mihajlovic deciderà solo oggi. In mediana, accanto a Schouten, solito ballottaggio tra Svanberg e Dominguez mentre in avanti i giochi son fatti con l'unico ballottaggio tra Orsolini e Skov Olsen. Dopo la trasferta di Cagliari, Mihajlovic raggiungerà Sanremo dove, insieme all'amico Ibrahimovic, canterà "Io vagabondo" dei Nomadi: lo ha annunciato ieri Amadeus in conferenza stampa. Infine, sempre sul palco dell'Ariston, il 4 marzo, sarà omaggiato anche Lucio Dalla: saranno i Negramaro a cantare, fuori concorso, 4/3/43.

Fonte: Corriere di Bologna - Alessandro Mossini

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000 Cuori Rossoblu ha scritto per Mondoprimavera e Jzsportnews.com. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato, Vocegiallorossa e Numero-Diez. Ha partecipato l'anno scorso al Workshop di Giornalismo sportivo a Bologna, che ha visto docenti come Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca il più possibile di raccontare il lato romantico dello sport, con storie che possano far emozionare.