Gaston Ramirez Gaston Ramirez Gazzetta.it

Il Ritorno Dell'EX: Bologna - Sampdoria

Scritto da  Alessio Saturno Mar 13, 2021

Il lunch match di domenica tra Bologna e Sampdoria è ricco di doppi ex. Questa volta nessun esercizio mentale per tornare indietro nel tempo e trovare doppi ex storici che hanno vestito le due maglie. Il numero di calciatori ci porta però ad un altro esercizio mentale. Possiamo tranquillamente mettere in campo una formazione per una partita di calciotto.

 A difendere i pali c’è Angelo Da Costa. L’estremo difensore ha giocato con i blucerchiati dal 2010 al 2015. In 5 anni ha disputato 67 partite subendo 87 gol e rimanendo con la porta inviolate in 18 incontri.  Dopo i 5 anni a Genova, Da Costa si è trasferito direttamente al Bologna. Con i rossoblù, fino ad oggi, ha disputato 53 partite totali incassando 68 gol. Solo 13 volte è uscito dal campo con la porta imbattuta.

 

 In difesa c’è un calciatore per parte: Lorenzo De Silvestri e Alex Ferrari. Il primo ha giocato con i blucerchiati dal 2012 al 2016. In 4 anni ha disputato 114 partite, è il secondo club, dopo il Torino, dove De Silvestri ha giocato più partite. In 114 incontri è stato in grado di realizzare 9 marcature e 8 assist. Arrivato al Bologna nella sessione di calciomercato estiva della scorsa estate, ha disputato finora 21 partite totali riuscendo a timbrare il cartellino dei marcatori una sola volta (contro la Lazio, sua ex squadra, il 24 ottobre).

 

 Il secondo, Alex Ferrari, è un calciatore frutto del vivaio rossoblù. Dopo 53 partite e un gol con la formazione primavera dei rossoblù, esordisce in prima squadra 17 agosto 2013 durante l’incontro tra Bologna e Siena valevole per il quarto turno di Coppa Italia. Dopo 6 mesi di prestito al Crotone dove gioca soltanto 2 partite, a fine stagione (2013-14) torna al Bologna, dove in tre anni (dal 2014 al 2017) gioca pochissimo: 36 presenze totali.

 

 Centrocampo a quattro, con Ekdal e Poli come mediani e Soriano e Ramirez più liberi di agire dietro l’unica punta.

 

 Albin Ekdal al Bologna ha disputato una sola stagione (2010-11), probabilmente una delle più travagliate dal punto di vista societario, che vide gli assetti societari del club cambiare costantemente fino al termine della stagione. In rossoblù Ekdal vanta 23 presenze, un gol e un assist. Dal 2018 veste la maglia doriana. Con i blucerchiati sino ad oggi ha disputato 92 incontri segnando 2 gol e fornendo un totale di 5 assist.

 

 Il capitano rossoblù, Andrea Poli, che guida la mediana insieme a Ekdal, ha giocato con la Samp, per 4 anni, che vanno dal 2007 al 2013, intervallati da due prestiti con Sassuolo e Inter, 94 partite segnando 3 gol e fornendo 3 assist. Dal 2017 è un calciatore rossoblù. Con gli emiliani ha disputato 108 partite segnando 10 gol e fornendo 2 assist. A Poli manca una sola partita per far si che il Bologna diventi la squadra dove ha giocato più partite, al momento è il Milan il club dove ha collezionato più presenze (109).

 

Roberto Soriano è l’uomo più in forma della formazione felsinea. Quest’anno ha già realizzato, in 28 partite stagionali, 8 gol e 8 assist. Non è mai stato così incisivo sotto porta. Da quando è al Bologna (2019) ha disputato un totale di 76 gare arricchendole con 15 gol e 18 assist. La Samp per lui rappresenta il Club dove ha disputato il maggior numero di partite (145) e il maggior numero di reti (18). Il tutto in 5 anni, dal 2011 al 2016.

 

Anche l’altro centrocampista offensivo, Gaston Ramirez, ha degli ottimi numeri. In rossoblù, dal 2010 al 2012, ha disputato 60 partite riuscendo a realizzare 15 gol e 8 assist. Con la maglia blucerchiata invece, dal 2017 ad oggi, ha giocato 118 partite totali, segnando 16 gol e fornendo 21 assist.

 

L’unica punta, alla guida del reparto offensivo, è Manolo Gabbiadini.  L’attaccante bergamasco con il Bologna ha realizzato 7 gol e 2 assist nell’unica stagione (2012/13) in cui ha vestito i colori rossoblù. Alla Samp, invece, Gabbiadini c’è stato 2 volte. La prima volta, dal 2013 al 2015, ha giocato 50 partite dove ha collezionato 50 presenze, 19 gol e 5 assist. La seconda volta, invece, dal 2019 ad oggi, ha messo a segno 41 presenze, 12 gol (di cui uno solo quest’anno) e 2 assist. Quest’anno non sembra essere la sua stagione fortunata. Sta giocando poco e segnando meno.