L'esultanza di Skov Olsen L'esultanza di Skov Olsen fonte immagine: Twitter ufficiale Nazionale Danese

I Nazionali Rossoblù - Skov Olsen trascina la Danimarca con una doppietta. L'Islanda di Baldursson fuori dall'Europeo U21

Scritto da  Mar 31, 2021

Sta per concludersi la lunga due settimane del calcio internazionale. Quest’oggi sono stati impegnati gli ultimi quattro rossoblù convocati dalle rispettive Nazionali: Baldursson, Svanberg, Skov Olsen e Soriano.

Mentre tutti gli altri sono rientrati o torneranno domani ad allenarsi con il resto del gruppo, tranne ovviamente Skorupski, che come noto è alle prese con l’infezione da covid19.

SKOV OLSEN – Impossibile non cominciare il riassunto della giornata dei nazionali rossoblù da Andreas Skov Olsen. Grande protagonista della serata di calcio internazionale. L’esterno rossoblù, partito dalla panchina nella difficile sfida valida per il gruppo F delle qualificazioni mondiali della Danimarca in casa dell’Austria, è entrato nella ripresa a 55’ e ha letteralmente cambiato la partita. Dopo appena tre minuti dal suo ingresso, su una ripartenza ben costruita dalla Danimarca, ha insaccato col destro un cross basso del compagno Delaney con un perfetto movimento a tagliare sul secondo palo, sbloccando il risultato fino ad allora fermo sullo 0-0.
Nel finale, dopo il secondo e il terzo gol dei danesi firmati dall’atalantino Maehle e dal centrocampista del Tottenham Hojbjerg, al 74° minuto Andreas ha concesso il bis: su lancio in profondità dello stesso Hojbjerg, Skov ha raccolto in prossimità dell’area di rigore tagliando da destra verso sinistra, all’interno dell’area ha ubriacato il diretto avversario con una doppia finta e poi ha trafitto Schlager con un mancino al fulmicotone, fissando il risultato sullo 0-4.
Una serata straordinaria per l’esterno che ha letteralmente trascinato i suoi dopo il suo ingresso poco prima dell’ora di gioco.

SVANBERG – Per primo durante la giornata, alle 17,45 è sceso in campo Mattias Svanberg, alla Friends Arena di Stoccolma. La sua Svezia ha giocato un’amichevole con l’Estonia. Il risultato finale ha premiato la Nazionale Svedese che ha vinto 1-0 con un gol nei primi minuti di Marcus Berg, assistito da una vecchia conoscenza del calcio italiano, Robin Quaison.
Per Svanberg è stata l’occasione di collezionare la sua settima presenza con la Nazionale giocando l’intera partita, macchiata, per modo dire, dal cartellino giallo ricevuto all’80° minuto.

BALDURSSON – Poco più tardi, alle 18, è stato il turno dell’islandese. Dopo due panchine consecutive Andri Baldursson si è finalmente preso una maglia da titolare. Oggi infatti ha giocato dal primo minuto nella sfida odierna, alle 18, della sua Islanda under21 contro la Francia. I transalpini, favoriti della vigilia dell’intero torneo, dovevano vincere per essere sicuri della qualificazione e hanno portato a casa un 2-0 senza troppi patemi. Per Andri e compagni si conclude dunque al girone, al primo turno, la seconda avventura della selezione under21 dell’Islanda. Per i ragazzi del CT Snorri Jansson e per Baldursson solo sconfitte, un solo gol fatto, a fronte degli 8 subiti. Si tratta comunque di un’esperienza importante per una squadra che ha un lotto di scelte di calciatore comunque ridotto e sta emergendo a livello internazionale solo negli ultimi anni.

NENTE DA FARE PER SORIANO – Il numero 21 rossoblù anche questa sera si è dovuto accomodare in tribuna a guardare la partita dei compagni impegnati nella terza sfida delle Qualificazioni Mondiali contro la Lituania. La partita degli Azzurri è terminata 2-0, con le reti, entrambe nella ripresa, di Sensi e Immobile su rigore, dopo che l’attaccante della Lazio aveva fallito diverse occasioni in precedenza.

 

Ultima modifica il Giovedì, 01 Aprile 2021 01:29
Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.