The Duel - Dijks vs. Spinazzola crediti immagine: Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblu

The Duel - Dijks vs. Spinazzola

Scritto da  Apr 07, 2021

Domenica alle 18 andrà in scena Roma-Bologna all’Olimpico.
Un’altra sfida molto dura attende i rossoblù. 
La Roma ha un organico importante, composto da tanti elementi di qualità, capaci di risolvere le partite con una sola giocata.
Dall’altra parte, però, i giallorossi hanno dimostrato che il loro più grande difetto è essere discontinui. La squadra di Fonseca ha alternato ottime partite, come quella con lo Shakhtar Donetks vinta per 3-0, ad altre gare in cui ha sbagliato molte cose, soprattutto in sfide contro le big.

Il Bologna può e deve provare a fare risultato, perché anche la squadra di Mihajlovic ha dimostrato tante volte di saper giocare a calcio e tirare fuori la giusta determinazione.

Sono tanti i singoli duelli che si vedranno domenica; in particolare qui si analizzerà la sfida tra Mitchell Dijks e Leonardo Spinazzola, i due terzini sinistri.
Entrambi classe 1993, i due calciatori sono fondamentali per il gioco delle loro rispettive squadre.
Fonseca non rinuncia quasi mai a Spinazzola, che infatti ha collezionato ben 25 presenze in campionato quest’anno, per un totale di 2200 minuti, di fatto uno dei più utilizzati dall’allenatore portoghese. 
Dijks, dal canto suo, ha totalizzato 1083 minuti, per un totale di 14 presenze quest’anno. 
Ciò a causa di un pesante infortunio che lo ha tenuto fuori dal campo di gioco per diversi mesi, salvo poi tornare a fine dicembre.

Spinazzola esprime il meglio di sé sulla fascia sinistra, in difesa ma anche a centrocampo; è adattabile eventualmente anche a destra.
Le sue doti sono note a tutti, e non a caso è ormai un giocatore fondamentale anche per la Nazionale di Mancini.
La sua caratteristica principale e che lo esalta maggiormente è sicuramente il dribbling. L’esterno è molto abile nelle finte e nel doppio passo, motivo per cui nell’uno contro uno è di fatto uno dei migliori terzini del nostro campionato.
Un’altra dote indiscutibile di Spinazzola è senza dubbio la grande velocità, che gli consente di correre avanti e indietro per tutta la fascia, e lo dimostrano anche i 9846 km percorsi in questa stagione in Serie A.
E’ dotato di un ottimo tocco di prima, e gli piace attaccare in profondità. 
E’ un giocatore che fa della disciplina uno dei suoi punti di forza, e lo si nota anche dal fatto che l’esterno della Roma in questo campionato non ha ancora subito né espulsioni né ammonizioni.
Ha un piede molto educato e possiede una buona percentuale di precisione nei passaggi, quest’anno si aggira sull’80,6% in campionato.
Non è mai stato un esterno particolarmente prolifico dal punto di vista realizzativo: in questa stagione ha messo a segno due reti con una media di 0,8 tiri a partita; ha fornito però ben 4 assist.
Alcuni punti deboli di Spinazzola? Sicuramente i duelli aerei. La percentuale dei duelli aerei vinti a partita si aggira sullo 0,4% in Serie A e 0,2% in Europa League.

Dall’altra parte, Mitchell Dijks fa della sua fisicità la sua principale caratteristica, forte dei suoi 194 cm e dei suoi 94 kg. Questa sua importante dote gli permette di proteggere il pallone in maniera egregia; superare l’olandese nell’uno contro uno è davvero dura, in pochi ci riescono.
Altra caratteristica importante di Dijks sono le ottime ripartenze che riesce a sfruttare, correndo per tutta la fascia sinistra, motivo per cui è stato soprannominato dai bolognesi ''il trattore''.
Nonostante non abbia giocato un grande numero di partite, infatti, l’olandese ha percorso ben 9161 km in questa stagione.
Anche lui, come Spinazzola ha una buona percentuale nella precisione nei passaggi, che si aggira attorno 78,6%.
Al contrario dell’esterno della Roma, Dijks fa della disciplina in campo un suo punto di debolezza. L’olandese infatti è spesso falloso, con una media di falli di 1,9 a partita; in questa stagione ha rimediato già 4 cartellini gialli e un rosso in 14 partite.
L’esterno del Bologna predilige di solito i passaggi corti.
C’è però un’altra caratteristica in comune tra i due terzini sinistri: anche Dijks non spicca nei duelli aerei, con una percentuale di duelli aerei vinti a partita attorno allo 0,5%, questo sorprende vista la sua imponenza.

Insomma, Roma-Bologna sarà anche Dijks contro Spinazzola
Una sfida tutta da vivere e da assaporare.

Due squadre che non rinunciano mai a giocare, guidate da due grandissimi allenatori come Mihajlovic e Fonseca.
Lo spettacolo è assicurato, vista anche la tanta qualità in entrambe le rose.
Parola al campo.

(Fonti: Lega Serie A, Whoscored.com)



Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.