Daniele Carnasciali Daniele Carnasciali firenzeviola.it

Daniele Carnasciali su Bologna-Spezia: "Sarà una gara intensa. Felsinei da Europa League se..."

Scritto da  Apr 17, 2021

Bologna e Spezia si affronteranno domani pomeriggio al Dall'Ara, gara valevole per la 31a giornata di campionato. Ci siamo avvicinati a questo match con Daniele Carnasciali, doppio ex di turno.

Che gara si aspetta domani? 

"Mi aspetto una gara intensa perché si affronteranno due squadre in salute; lo Spezia ha dimostrato una grande condizione dopo la vittoria in rimonta contro il Crotone, i liguri non muoiono mai. I rossoblù hanno perso contro Inter e Roma ma hanno comunque giocato benissimo: prevedo una bella partita con un risultato aperto".

Entrambe le squadre sono in una buona posizione di classifica. Se lo aspettava? 

"Conoscendo Mihajlovic ero sicuro che il Bologna avrebbe fatto un ottimo campionato, mentre lo Spezia mi ha davvero sorpreso: sta facendo benissimo. Mi sarei aspettato di vedere la squadra in una posizione di classifica più bassa, invece sta facendo davvero bene".

Con un attaccante di ruolo il Bologna potrebbe ambire a posizioni più elevate?

"Il Bologna fa sempre grandi prestazioni, purtroppo però gli manca un vero attaccante da 15 gol a stagione. In giro non ce ne sono molti così: credo che se la squadra avesse avuto a disposizione un centravanti, si poteva puntare a un posto in Europa League".

Vincenzo Italiano è pronto per una big? 

"Non lo so, sicuramente quest'anno ha fatto vedere ottime cose. Ha fatto una grande gavetta e ha sempre dimostrato di poter fare bene. Secondo i risultati di quest'anno potrebbe essere pronto per una big, io però gli consiglio di fare un altro po' di esperienza: son convinto che in futuro lo vedremo su una panchina di prestigio".

Tra gli emiliani chi è il calciatore che l'ha sorpreso maggiormente?

"Mi piace parlare del Bologna non come singoli ma come collettivo: la squadra gioca bene, insieme. E' un concetto di squadra, bravo l'allenatore a portare avanti le proprie idee. Il singolo dei felsinei è la squadra".

E tra i liguri? 

"Lo stesso discorso vale per lo Spezia: queste squadre qui, quando raggiungono risultati importanti, lo fanno perché ragionano tutti insieme. Tutti hanno lo stesso obiettivo e in campo mettono il massimo".

Domani chi potrebbero essere gli uomini chiave?

"Soriano da una parte e Maggiore dall'altra, poi vediamo se indovino".

Un pronostico?

"Sarà una partita aperta a qualsiasi risultato, difficile fare un pronostico anche se il Bologna, giocando in casa, credo sia leggermente favorito". 

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000cuorirossoblu ha scritto per Numero-Diez, Mondoprimavera e Jzsportnews. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato e Vocegiallorossa. Ha partecipato al Workshop di Giornalismo Sportivo, che ha visto come docenti Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca di raccontare il lato romantico dello sport.