Il Resto del Carlino - Il Bologna continua con Mihajlovic. Mercato: prima bisogna vendere Damiano Fiorentini, 1000cuorirossoblu

Il Resto del Carlino - Il Bologna continua con Mihajlovic. Mercato: prima bisogna vendere

Scritto da  Diego Fiacco Apr 23, 2021

L'incontro di ieri pomeriggio fra Sinisa Mihajlovic e la dirigenza rossoblù rappresenta un primo passo importante per il futuro del Bologna. Presenti, oltre al presidente Joey Saputo, anche l'AD Claudio Fenucci, il DS Riccardo Bigon e il coordinatore dell'area tecnica Walter Sabatini. La riunione ha avuto esito positivo, con le parti d'accordo nel voler proseguire insieme.

Il futuro del Bologna dunque passa per alcuni punti chiave: innanzitutto il mercato, con il patron che si è detto pronto a sostenere un passivo, anche se la crisi attuale richiede almeno un paio di cessioni con plusvalenza per non gravare troppo sulla situazione di bilancio. In tal senso le due papabili partenze potrebbero essere quelle di Svanberg e di Orsolini. In ogni caso, è previsto per fine maggio un nuovo incontro in cui Saputo farà il punto della situazione con maggiore chiarezza. Intanto continua la ricerca della punta: proseguono i contatti con Marko Arnautovic e Pietro Pellegri, mentre pare più difficile la pista Erik Lamela, su cui è forte la concorrenza di Milan e Napoli. Inoltre, piace anche Gabriele Zappa, terzino destro del Cagliari; quest'ultimo arriverebbe nel caso il Bologna riuscisse a trattenere Takehiro Tomiyasu, altro punto fondamentale dell'incontro, che nelle intenzioni dell'allenatore dovrebbe formare la coppia centrale del futuro insieme a Adama Soumaoro; inoltre, il giapponese, il cui contratto scade nel 2024, sembra avere ulteriori margini di miglioramento e potrà generare in futuro una plusvalenza ancora più importante.

L'incontro di ieri pomeriggio, in definitiva, è stato importante per capire come sarà il Bologna del futuro: innanzitutto, confermata piena fiducia a mister Mihajlovic, che aveva anche recentemente messo in discussione il suo futuro, e che vede nella squadra ancora molto potenziale: serviranno degli acquisti che diano la cattiveria e la concretezza mancanti per crescere ulteriormente.

Inoltre, sempre nella giornata di ieri, in mattinata si è tenuto un altro incontro, quello fra il presidente Saputo e il sindaco Virginio Merola, in cui le parti hanno stabilito per il 30 aprile la data di consegna del progetto di restyling definitivo del Dall'Ara.

Fonte: Marcello Giordano, da Resto del Carlino

Ultima modifica il Venerdì, 23 Aprile 2021 10:03