Daniele Cacia Daniele Cacia Bologna FC

Daniele Cacia su Bologna-Fiorentina: "In palio punti importanti, attenzione a Orsolini e Ribéry"

Scritto da  Mag 01, 2021

La 34a giornata di Serie A presenterà un derby dell'Appennino fondamentale: Bologna e Fiorentina hanno bisogno di punti per allontanarsi ulteriormente dalla zona calda della classifica. Abbiamo parlato della gara di domani con Daniele Cacia, doppio ex di turno.

Che gara ti aspetti domani?

"Sarà una partita combattuta: il Bologna viene da una sconfitta pesante, la Fiorentina ha pareggiato contro la Juventus e ha un buon stato di forma. Credo assisteremo a un grande match, anche perché ci sono in palio punti importanti".

Il pareggio della Viola contro la Juventus che significato può avere per questo finale di stagione?

"E' stato un punto importantissimo, anche perché il Cagliari - vincendo le ultime gare - ha messo in difficoltà diverse squadre. Per la Fiorentina è stato un punto fondamentale soprattutto per il morale, ora l'obiettivo della squadra di Iachini è quello di portare a casa almeno altri cinque punti per raggiungere la salvezza".

Credi che la Fiorentina si salverà?

"Sì, penso non avrà grandi problemi".

Commisso dovrebbe trattenere Vlahovic o, di fronte a una grande offerta, deve essere ceduto?

"Il presidente deve fare delle grandi valutazioni. Vlahovic è diventato un attaccante completo e giustamente è ambito da tante squadre: non è facile fare queste scelte. Credo che la Fiorentina, di fronte a un'offerta importante, cederà il calciatore".

Il 5-0 contro l’Atalanta potrebbe avere un forte impatto emotivo sui rossoblù? 

"Cinque gol sono pesanti da digerire, c'è da dire però che l'Atalanta non è la prima volta che fa questo numeri di reti a una squadra. Il Bologna deve stare tranquillo, credo non ci siano ripercussioni particolari". 

Cosa pensi della rinascita di Skov Olsen?

"In questo momento il danese sta facendo molto bene, credo sia un valore aggiunto per Mihajlovic e sono sicuro che farà bene in questo finale di stagione".

Mihajlovic ha parlato di cessioni a fine anno. Chi dovrebbe essere trattenuto a ogni costo per poter ambire a un salto di qualità? 

"I rossoblù hanno tanti giovani interessanti, non è facile fare un nome. Bisognerà attuare un piano ben preciso e decidere, insieme all'allenatore, chi trattenere e chi invece sacrificare. Molto dipenderà dalle offerte che verranno messe sul tavolo".

Domani chi potrebbero essere gli uomini chiave del match? 

"Orsolini da una parte e Ribery dall'altra".

Un pronostico?

"Un pareggio, un punto potrebbe far bene a entrambe le squadre".

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000cuorirossoblu ha scritto per Numero-Diez, Mondoprimavera e Jzsportnews. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato e Vocegiallorossa. Ha partecipato al Workshop di Giornalismo Sportivo, che ha visto come docenti Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca di raccontare il lato romantico dello sport.