Rodrigo Palacio Rodrigo Palacio corrieredellosport.com

L'Uomo della Domenica - Rodrigo Palacio

Scritto da  Mag 03, 2021

Ci sono storie che meritano di essere raccontate, storie in grado di emozionare. Una di queste arriva dal Dall'Ara: Bologna-Fiorentina, derby dell'Appennino. In una gara fondamentale per la salvezza, Rodrigo Palacio si è preso la copertina con una tripletta sensazionale. Come il vino, più invecchia e più è buono. Per il Trenza il tempo sembra essersi fermato.

Lo show argentino comincia alla mezz'ora. Emanuel Vignato, altro protagonista di giornata, si accentra dalla destra dopo uno scambio veloce con Svanberg; il passaggio del classe 2000 è fantastico, un filtrante che spezza in due la difesa viola e Palacio, dopo aver protetto palla su Venuti, batte Dragowski con il destro. E' il gol del momentaneo 1-1. La prima frazione termina in parità, ma la Fiorentina - al 64esimo - torna in vantaggio con Bonaventura. Sette minuti più tardi, però, arriva il secondo sigillo argentino. Ancora Vignato, sempre dalla destra, imbecca l'attaccante rossoblù al centro dell'area che - come un rapace - gira di testa nell'angolino basso alla destra del portiere viola. Dragowski pietrificato, Palacio continua a illuminare. Non è finita qui però, perché a sei minuti dalla fine, dopo il momentaneo 2-3 di Dusan Vlahovic, arriva il terzo, incredibile sussulto dell'argentino. E' sempre Vignato, questa volta dalla sinistra, ad aprire in due la difesa della Fiorentina con un filtrante rasoterra perfetto, raccolto ancora da Palacio che insacca nuovamente con il destro per la rete del definitivo 3-3. 

Un delirio rossoblù, un delirio argentino. L'assenza dei tifosi ieri si è fatta sentire più che mai ma poco importa, Palacio ha dimostrato - ancora una volta - di essere l'anima di questa squadra. La prima tripletta per lui ma non solo, perché a 39 anni diventa il giocatore più anziano ad aver siglato l'hat-trick nella storia dei cinque campionati top europei. Tre reti ma non solo: una gara perfetta contro la Fiorentina. Giocate importanti, si è visto un calciatore in splendida forma. Ha svariato su tutto il fronte d'attacco, senza dare punti di riferimenti. Fondamentale dentro e fuori l'area di rigore, determinante. "Sembra un ragazzo di 25 anni", ha detto Sinisa Mihajlovic a fine partita. Quant'è vero. Ci sono calciatori e c'è gente che gioca a calcio, inventa. Rodrigo Palacio è l'esempio vivente di come con la voglia si può arrivare ovunque e fare qualsiasi cosa. Una classe infinita, un genio che - ancora una volta - ha dimostrato di poter superare il tempo.

L'Uomo della Domenica: Rodrigo Palacio

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000cuorirossoblu ha scritto per Numero-Diez, Mondoprimavera e Jzsportnews. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato e Vocegiallorossa. Ha partecipato al Workshop di Giornalismo Sportivo, che ha visto come docenti Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca di raccontare il lato romantico dello sport.