Thomas Manfredini Thomas Manfredini Il Giornale

Thomas Manfredini su Udinese-Bologna: "Gara di fine stagione. De Paul? Gavetta finita. Su Mihajlović..."

Scritto da  Mag 07, 2021

La 35esima giornata di campionato vedrà di scena Udinese-Bologna: abbiamo parlato della gara di domani con Thomas Manfredini, ex delle due squadre.

Che gara prevedi domani?

"Sarà la classica partita di fine stagione, entrambe le squadre ormai sono salve e si affronteranno con tranquillità; sempre a viso aperto, ma senza particolari pressioni". 

Ti aspettavi una stagione così tranquilla dei friulani?

"Ho sempre creduto nelle qualità dell'Udinese, anche cambiando molto ma non ha mai perso la sua identità. Dare subito fiducia a giovani sconosciuti può essere pericoloso, i bianconeri però hanno sempre fatto tutto quello che potevano fare. La squadra merita i punti che si ritrova in classifica".

Gotti merita di essere confermato?

"Gotti è veramente un bravo allenatore, è entrato nei meccanismi della squadra e ha capito cosa vuole la società: merita la conferma".

De Paul dovrebbe rimanere o merita una big? 

"La gavetta è finita, l'argentino merita una grande squadra anche perché è ora che si misuri con grandi campioni. E' il fuoriclasse dell'Udinese, ora dobbiamo vedere cosa farà in una grande squadra anche se secondo me ha tutte le carte in regola per diventare ancora più forte".

Oltre a lui chi ti ha impressionato di più tra i bianconeri?

"Il collettivo, funziona bene".

Sul fronte Bologna cosa pensi di queste ultime gare?

"Ha comunque fatto bene, nonostante i pochi punti guadagnati ha sempre affrontato a viso aperto tutte le squadre: avrebbe meritato qualche punto in più". 

Mihajlovic rimarrà in Emilia?

"Spero rimanga perché è un grande allenatore, l'uomo giusto per questa piazza. Poi è uno che lancia i giovani e quindi è perfetto per ciò che chiede la società".

Domani da chi ti aspetti una grande gara?

"De Paul e Sansone, a patto che giochi".

Un pronostico?

"Spero in un pareggio, un punto potrebbe andar bene a entrambe le squadre".

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000cuorirossoblu ha scritto per Numero-Diez, Mondoprimavera e Jzsportnews. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato e Vocegiallorossa. Ha partecipato al Workshop di Giornalismo Sportivo, che ha visto come docenti Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca di raccontare il lato romantico dello sport.