The Duel - Orsolini vs. Chiesa crediti immagine: Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblu

The Duel - Orsolini vs. Chiesa

Scritto da  Mag 19, 2021

Il campionato è ormai arrivato ai titoli di coda.
Domenica sera alle 20:45 si gioca al Dall’Ara Bologna-Juventus.
I bianconeri dovranno tentare il tutto per tutto per accedere alla Champions League, e dall’altra parte ci sarà un Bologna che anche ieri sera ha fatto vedere di aver staccato la spina.
Tuttavia, il calcio è estremamente imprevedibile, e la partita contro la Juventus sotto le due torri è la più sentita, motivo per cui il Bologna può e deve provare a fare una grande prestazione.
Poi, certo, si può vincere o perdere, contro un avversario estremamente forte, ma quello che tutti si auspicano è vedere il giusto atteggiamento da parte della squadra di Mihajlovic.

Bologna-Juventus vedrà anche affrontarsi due calciatori molto giovani, ma che, seppur con delle differenze, hanno dimostrato di poter dire la loro: Riccardo Orsolini e Federico Chiesa.
Una rivalità, quella tra i due attaccanti, che non è nuova.
Tante volte si sono messi a paragone.
Quest’anno Chiesa sta dimostrando di poter stare tranquillamente in una grande squadra; Orsolini, invece, ha vissuto la sua peggior stagione da quando è a Bologna, vedendosi di fatto scavalcare nelle gerarchie da Skov Olsen, e vedendo sfumare anche la possibilità di andare all’Europeo.
Ad ogni modo, entrambi sono attaccanti dotati di buone qualità, motivo per cui la sfida si preannuncia interessante.

Orsolini è il classico esterno destro d’attacco, che nel 4-2-3-1 di Mihajlovic gioca dietro alla punta di riferimento; Chiesa invece può ricoprire sia il ruolo di esterno destro, sia esterno sinistro, ma può anche giocare al centro, in questo senso è sicuramente più duttile dell’attaccante del Bologna.
Sono due giocatori che prediligono partire larghi sugli esterni, per poi tagliare verso il centro.
Orsolini quest’anno ha totalizzato 33 presenze, tuttavia, molte di queste sono arrivate partendo dalla panchina, soprattutto nel girone di ritorno, e questo evidenzia come l’esterno ascolano sia calato di rendimento; Chiesa, nel suo primo anno alla Juve ne ha invece totalizzate 29.
Lo scetticismo che si era creato attorno a Chiesa è stato poi smentito, anche in termini di gol, ben 7, e altrettanti assist.
Numeri inferiori quelli di Orsolini, che in questo campionato ha segnato 6 reti (di cui 3 su rigore) e ha fornito solo 3 assist.
Entrambi amano andare al tiro, essendo tutti e due dotati di una buona tecnica. I tiri di Orsolini sono stati finora 55 (media di 1,6 per gara), quelli di Chiesa 59 (media di 2 a partita). Prediligono il tiro dalla distanza, ma soprattutto sono molto abili nei calci piazzati, in particolare Orsolini riesce bene nei calci di punizione diretti.
Sono quindi dotati di una buona capacità di finalizzazione, soprattutto Chiesa.

Tutti e due fanno dei dribbling e dei cross (con quali riescono ad essere abbastanza precisi) delle caratteristiche del loro gioco.
Nei passaggi, Chiesa riesce ad essere molto più preciso di Orsolini. L’attaccante bianconero è riuscito a fornire ben 17 passaggi chiave quest’anno; l’esterno del Bologna, predilige i lanci lunghi, con i quali spesso riesce a mandare in porta i suoi compagni.
Vista la qualità che entrambi hanno nei piedi, non è un caso se siano presi di mira dai giocatori avversari in termini di falli.
Orsolini ha una media di 1,3 falli subiti per gara, Chiesa di 1,2.

Chiesa è molto bravo nei contrasti (1,6 a partita), anche se a volte si trova a commettere qualche fallo di troppo.
Orsolini, invece, non è altrettanto abile nella protezione della palla, soprattutto quest’anno sono stati diversi i palloni persi dall’esterno ascolano (media di 1,5 per partita, troppi per un giocatore come lui).

Se si dovesse cercare un punto debole in comune tra questi due attaccanti, ciò si vedrebbe nei duelli aerei. Nessuno dei due spicca per questa caratteristica, anzi, non rientra proprio nel loro stile di gioco.

Due giocatori molto giovani (entrambi del ’97), che avranno sicuramente modo di continuare a farsi notare e a fare bene in Serie A.
Il futuro di Orsolini è ancora incerto, ad ogni modo le qualità ha dimostrato di averle, probabilmente gli servirebbe solo un po’ più di continuità, la stessa che Chiesa ha trovato con Pirlo.

Un duello molto interessante, che si disputerà domenica sera.
Parola al campo.

(Fonti: Lega Serie A; Who Scored)

Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.