Il Resto del Carlino – Due rinforzi per l’attacco: chi oltre ad Arnautovic? Calciomercato.com

Il Resto del Carlino – Due rinforzi per l’attacco: chi oltre ad Arnautovic?

Scritto da  Giu 11, 2021

Sono attesi sviluppi e aggiornamenti importanti nei prossimi giorni per la trattativa tra Marko Arnautovic e il Bologna. L’attaccante austriaco deve ancora trovare l’accordo con lo Shanghai per risolvere il contratto che lo lega al club cinese fino a dicembre 2022. Le parti trattano per convertire i 6 milioni di buonuscita in svincolo e si attende la fumata bianca.

I rossoblù osservano con attenzione e nell’attesa di poter chiudere la trattativa con l’ex Inter e West Ham sono a caccia di un secondo rinforzo per il reparto offensivo. Dopo Palacio, infatti, anche Santander farà la valigia in direzione Turchia con buone probabilità. Per questo i dirigenti felsinei non vogliono farsi cogliere impreparati e hanno iniziato a sondare il terreno per alcuni prospetti interessanti.

Lo stesso presidente del Lanus ha reso noto l’interesse dei rossoblù per Nicolas Orsini, punta argentina classe ’94. Al momento rimane una suggestione di mercato, nulla di più. Così come nel taccuino del Bologna è entrato il nome di Adolfo Gaich.
L’attaccante ventiduenne di proprietà del CSKA Mosca ha giocato in questa stagione al Benevento nella seconda parte di stagione siglando due reti, di cui una decisiva all’Allianz Stadium contro la Juventus. Dopo la retrocessione dei giallorossi, l’argentino non è stata riscattato (15mln) e presto tornerà alla base. Con il club russo Gaich ha un contratto fino al 2025, motivo per cui il Bologna starebbe valutando un prestito di uno o due anni con l’inserimento di un diritto di riscatto fissato a 8 milioni. Un giovane di buone prospettive su cui investire per il futuro, come sottolinea Marcello Giordano nell’articolo di stamane.

Alla medesima cifra il Parma, retrocesso anch’esso in Serie B, dovrà riscattare Cornelius dall’Atalanta dopo una stagione da incubo per il danese con un solo gol in ben 29 presenze. Numeri impietosi e sicuramente ben diversi da quelli del campionato precedente dove addirittura la punta di D’Aversa arrivò in doppia cifra con 12 reti in 26 match giocati, spesso subentrando dalla panchina. Rimane, dunque, un profilo interessante per i rossoblù al netto delle difficoltà di quest'annata.

Nel casting per l’attacco di Sinisa Mihajlovic rientra anche Simone Zaza. Esperienza al servizio della squadra con la punta ex Sassuolo e Juventus che è stata proposta al Bologna nella trattativa per Lyanco. Da Casteldebole hanno reso noto come il calciatore piaccia alla società ma l’ingaggio di 2 milioni fino al 2023 con i granata rappresenta uno scoglio considerevole. Inoltre, vi è la consapevolezza che in caso di trasferimento rossoblù l’attaccante difficilmente gradirà il ruolo di rincalzo dei vari Barrow o Arnautovic, qualora si chiudesse per l’austriaco. Il ruolo di protagonista che lo stesso Zaza attende da tanto difficilmente potrà essergli garantito dal Bologna.

Ma il calciomercato è appena iniziato e il valzer degli attaccanti accompagnerà società e tifosi per i prossimi mesi con il Bologna intenzionato ad alzare il livello della rosa per puntare quantomeno alla parte sinistra della classifica.

Fonte: Il Resto del Carlino, articolo di Marcello Giordano

Ultima modifica il Venerdì, 11 Giugno 2021 11:12
Alessandro Lunari

Laureando in Scienze della Comunicazione, amo raccontare lo sport ed in particolar modo il calcio. Consapevole che il giornalista d’oggi debba essere una figura polivalente, alla capacità di scrittura abbino la realizzazione di grafiche e il montaggio video.
Il mio sogno è fare della mia passione la mia futura professione.