Il Dottor Nanni Il Dottor Nanni crediti immagine: Tuttobasket

Il Resto del Carlino - Il Bologna vuole vaccinarsi, ma c'è ancora da attendere

Scritto da  Giu 15, 2021

Capitolo vaccini anti-Covid. Il Bologna è in attesa di novità a riguardo.
L'idea del club di Saputo è quella di voler vaccinare tutti: società, dipendenti, staff e giocatori.
Non solo, la dirigenza si era mossa per tempo, informandosi da medici e politici circa il protocollo da seguire, e sarebbe stata pronta a cominciare le vaccinazioni già da questo mese.

Tuttavia, ancora nulla. La Federcalcio ha detto chiaramente che tutte le società devono ancora attendere il protocollo, che verrà emanato dalla Federazione.

Come riportato da Marcello Giordano nell'edizione odierna de Il Resto del Carlino, i piani del Bologna erano però diversi: la società avrebbe voluto iniziare le vaccinazioni a Giugno, così da radunarsi tutti a fine mese, e partire poi alla volta di Pinzolo il 14 luglio.
Nonostante, quindi, non ci sia ancora il via libera della Federazione ai vaccini, il Bologna è comunque intenzionato a ritrovarsi alla fine di Giugno.§
Al raduno verranno effettuati test sui giocatori (tranne i nazionali che arriveranno dopo), le consuete visite mediche, e i test atletici di routine, e si inizierà con qualche allenamento a Casteldebole
Tutto ciò in attesa di avere notizie dalla Figc.

Visto che l'Europeo sarà ancora nel vivo, i tempi potrebbero però allungarsi. Questo anche perché la Federazione vuole valutare come effettivamente sarà andata la riapertura degli stadi, in modo da poter studiare un piano per poter mettere in pratica anche in Serie A la riapertura anche solo parziale degli impianti. In questo modo, ciascuna squadra sarebbe in grado di ideare una sorta di campagna abbonamenti.

Il Bologna, comunque, è assolutamente desideroso di vaccinarsi.

(Fonte: Il Resto del Carlino - Marcello Giordano)

 

Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.