Sinisa Mihajlovic e Walter Sabatini Sinisa Mihajlovic e Walter Sabatini fonte immagine: Damiano Fiorentini / 1000cuorirossoblu.it

Il Resto del Carlino - Bologna, situazione attaccante

Scritto da  Gabriele Lussu Lug 19, 2021

Come ormai sappiamo bene, il grande obiettivo per l'attacco del Bologna è Marko Arnautovic. A confermare ulteriormente questo interessamento sono stati negli ultimi giorni sia Bigon che Fenucci, dichiaratisi cauti ma comunque ottimisti e fiduciosi che il tempo giocherà a favore, permettendo così di sciogliere la trattativa.

I rossoblù puntano tutto sul centravanti austriaco. Ma nel calcio tutto può succedere, ed è per questo che si stanno valutando piani B, nell'ipotesi che alla fine lo Shanghai non lasci andare il suo attaccante. Se negli scorsi giorni erano emersi vari nomi, adesso alcuni di questi sono già sfumati: nel dettaglio si tratta di Quasion (andato in Arabia), Marcos Paulo (firmato con l'Atletico) e Lamela, non più vicino alle Due Torri.

Come sottolinea Marcello Giordano nel suo articolo, tra i profili invece ancora validi per il ruolo di attaccante bisogna segnalare la punta brasiliana Cabral, giocatore del Basilea. Il ragazzo, classe '98, è reduce da due ottime stagioni in Svizzera, dove ha realizzato 32 gol in 58 presenze, 18 delle quali l'anno scorso, quando arrivò secondo nella classifica marcatori del campionato. Oltre al suo nome, dal Belgio si aprono due nuove piste: una porta all'anglo-nigeriano Ike Ugbo, autore di 16 reti nell'ultima stagione al Leuven (di proprietà del Chelsea), l'altra conduce invece a Yuma Suzuki, attualmente in forza al Sint Truiden (stesso club da cui è arrivato Tomiyasu). Infine, bisogna riportare il nome di Adolfo Gaich, ex Benevento di proprietà del Cska. 

Nonostante questo, è chiaro che la speranza rimane quella di sbloccare la trattativa Arnautovic, profilo ideale per Sinisa e il suo Bologna. In alternativa, Cabral è un nome che comunque intriga. Tempo al tempo. 

Fonte: Il Resto del Carlino, articolo di Marcello Giordano