Tomiyasu in azione contro il Parma Tomiyasu in azione contro il Parma fonte immagine: Damiano Fiorentini / 1000cuorirossoblu.it

Il Resto del Carlino - Bologna, l'addio sul gong di Tomiyasu: il racconto

Scritto da  Set 01, 2021

La prima volta di una cessione importante nell’ultimo giorno di mercato non verrà dimenticata facilmente dai tifosi del Bologna. L’addio di Takehiro Tomiyasu è l’ultimo di una serie di plusvalenze importanti fatte nel corso degli anni dal Bologna di Saputo, ma è la prima fatta quando ormai non c’è più tempo di rimediare. Così Tomiyasu all’Arsenal si completa nella notte, quando l’Arsenal è libero oramai di annunciare il giapponese in qualsiasi momento, avendo tranquillamente depositato il contratto entro le ore 23 inglesi, la nostra mezzanotte.

LA RICOSTRUZIONE – Se aver venduto Tomiyasu sul gong non fa felici i tifosi, la realtà è che il Bologna a dispetto delle dichiarazioni ufficiali lavorava sottotraccia alla cessione del giapponese da qualche giorno. L’Arsenal, da tempo interessato al giocatore, ha atteso gli ultimi giorni, con il Tottenham ormai defilato e l’Atalanta definitivamente fuori dalla corsa, per sferrare l’attacco decisivo con un’offerta da 20 milioni più 3 di bonus, molto vicina ai 25 inizialmente richiesti dal Bologna. Così ieri mattina è iniziata la lunga giornata dell’addio. In mattinata le parti hanno trovato l’intesa di massima, dando l’ok per le visite che Takehiro ha svolto a Bologna, alla Clinica Villalba per conto dell’Arsenal. Contemporaneamente, le dirigenze dei Gunners e del Bologna hanno lavorato in conference call per tutta la giornata per definire gli ultimi dettagli.

DETTAGLI – Oltre alla parte fissa, il Bologna confida di incassare anche i 3 milioni di bonus, legati alle presenze in Premier del difensore giapponese e al futuro cammino dei Gunners faranno nelle competizioni europee, sempre che la squadra del nord di Londra riuscirà a qualificarsi dopo l’inizio choc con 3 sconfitte in altrettante partite, 0 gol fatti e 9 subiti.

 

Fonte: Massimo Vitali, Il Resto del Carlino

 

 

 

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.