Il Resto del Carlino - Il 'nuovo' leader Damiano Fiorentini x 1000Cuori Rossoblu

Il Resto del Carlino - Il 'nuovo' leader

Scritto da  Gabriele Lussu Set 06, 2021

 

Oltre ad Arnautovic, il Bologna ha un 'nuovo' leader: Gary Medel. Nonostante sia a Bologna da due stagioni, quello di quest'anno è infatti un nuovo giocatore. Che garantisce grinta, solidità e organizzazione ad un reparto troppo spesso vulnerabile. 

Se l'anno scorso aveva avuto diversi problemi, in quest'avvio di stagione il cileno sta dimostrando tutto il suo valore e tutta la sua esperienza, necessaria a guidare la difesa. Da probabile partente a nuovo elemento fondamentale. Come ricorda Marcello Giordano nel suo articolo, il pitbull era infatti sul punto di lasciare Bologna, dove non riusciva ad essere il Medel che col Cile ha vinto due Copa America. Poi, dopo la brutta sconfitta con la Ternana, Sinisa l'ha chiamato in causa. E lui ha risposto da vero professionista,  giocando una partita convincente. Prestazione che ha ripetuto - e anzi probabilmente migliorato - con l'Atalanta, quando ha impedito (grazie anche al contributo dei compagni,  ovviamente) agli orobici di segnare. 

Un nuovo Medel per una nuova difesa, nella quale anche Bonifazi sembra migliorare. A rimetterci per il momento è Soumaoro, costretto - dopo l'ottimo finale della scorsa stagione - alla panchina; la svolta potrebbe arrivare qualora Mihajlovic decidesse di passare alla linea a tre, ma per ora sono solo ipotesi. La cosa certa é che a un Medel così non si può rinunciare.  Il carisma e il carattere che mette in campo sono indispensabili. 

Fonte: Il Resto del Carlino, articolo di Marcello Giordano