Primavera - Dominio Inter, al Niccolò Galli finisce 3-1 per i nerazzurri crediti immagine: bolognafc.it

Primavera - Dominio Inter, al Niccolò Galli finisce 3-1 per i nerazzurri

Scritto da  Set 19, 2021

Terza giornata di campionato Primavera per il Bologna che affronta al Niccolò Galli di Casteldebole l’Inter di Chivu. Bologna che si schiera con un 4-2-3-1 con Bagnolini in porta, Amey, Stivanello, Motolese e Corazza in difesa, a centrocampo Casadei e Wieser, in attacco Pagliuca, Pietrelli e Onesti a supporto di Raimondo. 4-3-3 per gli ospiti: Rovida in porta, difesa composta da Zanotti, Hoti, Moretti e Carboni, Casadei, Sangalli e Grygar in mezzo, in attacco Peschetola, Jurgens e Goffi. Primi minuti di studio per le due squadre che fanno fatica ad affondare, con l’Inter che prova a manovrare e il Bologna che tenta di ripartire in contropiede. La prima occasione dell’Inter è con Sangalli che raccoglie una respinta corta della difesa rossoblù e calcia di prima intenzione, Bagnolini attento. Partita abbastanza bloccata, con i reparti troppo staccati tra loro, da una parte e dall’altra. Al 29’ è però ancora l’Inter a rendersi pericolosa: Carboni salta Amey e calcia in porta, Bagnolini è attento e risponde a mano aperta. L’occasione più pericolosa è sempre dell’Inter: al 41’ Jurgens, su assist di Goffi, in area di rigore impatta perfettamente il pallone e centra in pieno la traversa a Bagnolini battuto. Si chiude un primo tempo decisamente di marca ospite, con il Bologna che non ha quasi mai impensierito la retroguardia dei nerazzurri.

Bologna che cambia qualcosa nel secondo tempo con Pyyhtia che sostituisce uno spento Pagliuca. L’inter pressa e passa meritatamente in vantaggio: Carboni crossa al centro per Casadei che sovrasta Corazza e di testa insacca per l’1-0 dell’Inter. Neanche il tempo di riorganizzarsi e l’Inter raddoppia sempre con Casadei, sempre di testa (questa volta in tuffo) sempre su assist di Carboni. 2-0 Inter, notte fonda Bologna. Cambia ancora il Bologna, fuori Amey e dentro Arnofoli, ma la musica non cambia. Al 68’ altra occasione per l’Inter che sfiora il tris: Jurgens raccoglie un cross di uno scatenato Zanotti, Bagnolini respinge il pallone che rimbalza sullo stesso Jurgens e si perde suo fondo. Al 73’ chance per il Bologna per riaprire la partita, Raimondo con coraggio si avventa sul portiere nerazzurro che dopo aver perso il pallone in un primo momento, riesce a rimediare avventandosi sulla sfera in maniera regolare e scippando il pallone al 9 rossoblù lanciato a rete. Il 3-0 dell’Inter arriva con Iliev, che dopo l’ennesima sgroppata sulla fascia di Zanotti mette in mezzo per il numero 10 nerazzurro che insacca in rete anche grazie anche ad una deviazione.

Accorcia le distanze il Bologna con Cossalter che su calcio di rigore procurato da Raimondo steso da Grygar evita di rendere il passivo troppo rotondo. Triplice fischio a Casteldebole: Inter batte Bologna per 3-1 dopo una partita dominata sotto tutti i punti di vista. Il prossimo appuntamento dei rossoblù è in programma per mercoledì 22 settembre, in Coppa Italia contro il Pisa. 

Gianluca Gennai

Studente di Giurisprudenza all’università di Bologna, appassionato del Bologna sin dalla più tenera età. Tifo ergo scrivo.