Musa Barrow Musa Barrow Bologna FC

L'Uomo della Domenica - Musa Barrow

Scritto da  Set 27, 2021

Continua il momento negativo del Bologna che, dopo il pareggio interno contro il Genoa, viene travolto dall'Empoli per 4-2. Una brutta prestazione, quella offerta dai ragazzi di Sinisa Mihajlovic che mai hanno avuto la convinzione di poter recuperare una gara che si era messa subito in salita. Male centrocampo e attacco, malissimo la difesa che - dopo alcune buone prestazioni - ha fatto rivedere quelle lacune che in passato l'hanno resa fragile e leggibile. Difficile scegliere un migliore dopo una partita così, ecco quindi che la copertina se la prende un calciatore che - fino a ieri - ancora aveva dimostrato poco nonostante il suo grande valore: Musa Barrow. L'attaccante gambiano è stato uno dei più criticati in questo inizio di stagione, reo di non aver dato quel qualcosa in più che tutti, dalle parti di Bologna, si aspettavano. Eccolo qui, dopo sei partite, a stampare il primo sigillo stagionale: dopo un grande schema da calcio d'angolo, Skov Olsen trova il gambiano al limite dell'area che calcia di prima intenzione e batte il portiere dell'Empoli. Nel secondo tempo un altro squillo dell'attaccante rossoblù con la palla però che sbatte sulla traversa e nega al gambiano la gioia della doppietta. Non una grande prestazione, i meccanismi non hanno sempre funzionato bene e il risultato finale ne è la chiara dimostrazione: oltre Barrow, soltanto De Silvestri e Arnautovic hanno provato a dare la scossa ai rossoblù, troppo molli però per poter impensierire la squadra di Andreazzoli. L'unica nota positiva è dunque Barrow che si sblocca, sperando che per il gambiano possa iniziare sul serio un campionato che fin qui lo ha visto soltanto una comparsa.

L'Uomo della Domenica: Musa Barrow

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000cuorirossoblu ha scritto per Numero-Diez, Mondoprimavera e Jzsportnews. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato e Vocegiallorossa. Ha partecipato al Workshop di Giornalismo Sportivo, che ha visto come docenti Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca di raccontare il lato romantico dello sport.