Il Resto del Carlino - Per Saputo le riflessioni potrebbero non essere finite. Intanto, rinvia il ritorno in Canada crediti immagine: Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblu

Il Resto del Carlino - Per Saputo le riflessioni potrebbero non essere finite. Intanto, rinvia il ritorno in Canada

Scritto da  Set 29, 2021

 

 

Quando il Bologna, nel maggio del 2015, dovette esonerare Diego Lopez dopo il 2-1 di Frosinone, in prima fila c'era proprio Joey Saputo, il quale, vedendo che i rossoblù rischiavano di non riuscire a tornare in Serie A, decise di esonerare il tecnico uruguaiano, sostituendolo con Delio Rossi.

Ad oggi, la situazione è, per fortuna diversa. Tuttavia, la disfatta di Empoli pare aver segnato molto il patron canadese, che è pronto a prendere in mano la situazione, approfittando anche del fatto di trovarsi ora sotto le due torri.
Certo, le responsabilità sono di tutti: dirigenza, staff tecnico e giocatori, ma l'unico che adesso può intervenire per cambiare le cose è proprio Saputo.

Saputo ha dimostrato di saper essere molto reattivo e di saper cogliere le occasioni al balzo. Non è un caso, infatti, che le dimissioni di Walter Sabatini siano state subito accettate dal patron canadese. Dimissioni che, quindi, hanno sancito definitivamente l'addio dell'ex dirigente della Roma al Bologna.
Tutto ciò ha sorpreso per la rapidità con cui i fatti sono avvenuti. Di solito, Saputo è una persona che riflette molto, insieme a Fenucci, sul da farsi delle cose.
Tuttavia, come riportato da Massimo Vitali nell'edizione odierna de Il Resto del Carlino, la partita a cui ha assistito al Castellani deve avergli scosso l'animo, dal momento che probabilmente anche lui si aspettava tutt'altro inizio di campionato.

Ad ogni modo, oltre alla dirigenza, ad essere sotto esame sono anche Sinisa e il suo staff tecnico. Ad oggi Mihajlovic rimane l'allenatore del Bologna, ma non è escluso che andando avanti le cose possano cambiare, e in quel caso la dirigenza avrebbe già pensato a un possibile sostituto, che corrisponde al profilo di Claudio Ranieri.
In questo senso, la partita di domenica contro la Lazio di Sarri potrebbe già essere decisiva.
Saputo ha prolungato il suo soggiorno a Bologna di qualche giorno, e chissà che non decida di rimanere fino a domenica per assistere alla partita del Dall'Ara, in programma alle 12:30.

Il patron canadese ci tiene a fare bene, ci tiene al bene del Bologna, e lo dimostrano anche i 230 milioni di euro messi fin qui nelle casse del club.
Ora spetta a lui decidere.

(Fonte: Il Resto del Carlino - Massimo Vitali)

Ultima modifica il Mercoledì, 29 Settembre 2021 08:09
Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.