Luca Vigiani Luca Vigiani Bologna FC

Primavera, il Bologna cade ancora in casa: al "Galli" passa il Cagliari 3-2

Scritto da  Nov 06, 2021

Torna in campo la Primavera 1 per l'ottava giornata di campionato: il Bologna, dopo la preziosa vittoria esterna contro il Genoa, affronta il Cagliari, reduce dal pareggio interno contro l'Inter. Per gli emiliani un solo obiettivo: sfatare il tabù casa. Luca Vigiani schiera Bagnolini in porta, mentre la difesa è formata da Corazza, Amey, Stivanello e Motolese; a centrocampo spazio a Mihai, Wieser e Pyyhtia, con Rocchi che torna dal 1' per agire alle spalle di Paananen e Raimondo. Pagliuca parte dalla panchina. Dall'altra parte, Alessandro Agostini manda in campo D'Aniello in porta, reparto arretrato formato invece da Palomba, Conti, Iovu e Del Pupo. A centrocampo spazio a Kourfalidis, Manca e Desogus, mentre il tridente d'attacco è composto da Astrand, Tramoni e Sulis.

Dopo una prima fase iniziale di studio tra le due squadre, la gara si sblocca subito al 9' e a passare sono gli ospiti con Desogus. Il Bologna prova a reagire ma la furia dei sardi si abbatte sulla squadra di Luca Vigiani, che non riesce a impensierire i sardi, anzi: quattro minuti più tardi, al 13', è ancora la squadra di Agostini ad andare in rete grazie a Manca. Partenza shock degli emiliani, sorpresi dalla determinazione del Cagliari che ha aggredito la gara nel modo giusto portandosi sul doppio vantaggio già al quarto d'ora della ripresa. I sardi continuano ad attaccare, la difesa bolognese pare distratta: un avvio di gara che nessuno si aspettava. Al 20' ecco la prima grande occasione per la squadra di casa: calcio di punizione battuto da Mihai con la palla che si stampa sul pallo al lato di D'Aniello. Il Bologna vicinissimo alla rete che avrebbe accorciato le distanze. Due minuti più tardi torna a farsi vedere in avanti il Cagliari, ancora con Manca che stacca di testa da calcio d'angolo battuto da Conti: la palla finisce alta sopra la traversa. Alla mezz'ora controlla la gara la squadra di Antonelli grazie alle reti di Desogus e Manca, il Bologna non riesce a impensierire la retroguardia ospite. Dopo il secondo gol dei sardi, la partita si è leggermente addormentata: poche occasioni da rete, tanta confusione. Al 38' si riapre il match: Raimondo scappa a Iovu che lo stende in area, è calcio di rigore. Sul dischetto va Mihai che di precisione batte D'Aniello: la gara si riapre, è 1-2. Insiste il Bologna ancora con Mihai, che ci prova da lontano con la palla che però finisce tra le mani del portiere avversario. Ci prova anche Corazza, anche questa volta il tiro è troppo centrale. Il Bologna conclude il primo tempo in crescendo, ma all'intervallo è il Cagliari a essere in vantaggio per 2-1.

Il secondo tempo si apre senza sostituzioni. Subito in avanti il Cagliari che riparte sulla stessa onda del primo tempo, si difende bene il Bologna. Ci prova Desogus per gli ospiti, il tiro però è debole e termina docile tra le braccia di Bagnolini. Primi 10' del secondo tempo molto caotici: poche iniziative pericolose, da una parte e dall'altra. Intanto primo cambio per Vigiani: esce Pananen, entra Casadei. Occasione anche per Desogus che viene murato in angolo da Stivanello. Proprio il difensore rossoblù è il primo ammonito del match, dopo una  trattenuta su un Del Pupo lanciato in ripartenza. Continua a insistere il Bologna il Cagliari si chiude ma la squadra di Vigiani è imprecisa. Sul fronte opposto occasione per Tramoni, la palla finisce sull'esterno della rete. Doppio cambio per il Cagliari: dentro Carboni e Vinciguerra per Conti e Manca. Entrano in campo anche Cossalter e Annan per Rocchi e Corazza. Al 72' cambia ancora il risultato: mischia in area di rigore emiliana con Stivanello che, nel tentativo di spazzare, colpisce male la palla che entra nella propria porta. E' 3-1 per il Cagliari. Vigiani cambia ancora: fuori Wieser e Mihai per Sigurpalsson e Urbanski. All'80' Stivanello si fa perdonare: cross di Casadei per il difensore rossoblù che insacca di testa. E' 2-3 a 10' dalla fine. Il Bologna è tutto in avanti, si difende il Cagliari. Altri cambi per i sardi: fuori Del Pupo e Tramoni per Schirru e Vitale. Prova il forcing finale la squadra di Vigiani, ma dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine del match. Arriva dunque l'ennesima sconfitta casalinga del Bologna: al "Galli" passa il Cagliari 3-2. La squadra di casa resta ferma a quota sette punti in classifica, gli ospiti vedono invece le posizioni alte della classifica. Nel prossimo turno, gli emiliani faranno visita alla Roma, mentre i sardi saranno di scena sul campo dell'Atalanta.                                                                        

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000cuorirossoblu ha scritto per Numero-Diez, Mondoprimavera e Jzsportnews. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato e Vocegiallorossa. Ha partecipato al Workshop di Giornalismo Sportivo, che ha visto come docenti Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca di raccontare il lato romantico dello sport.