Andreas Skov Olsen Andreas Skov Olsen Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblù

Il Resto Del Carlino- Skov Olsen e quella voglia di giocare "più avanti"

Scritto da  Nov 14, 2021

 

 

Partita non complicata quella della sua Danimarca contro le Faer-Øer, finita poi sul 3 a 1 per i ragazzi di Mister Hjulmand. 
E, ad aprire le marcature, è proprio il nostro Andreas Skov Olsen, che, a fine match viene scelto come "Man of The Match" della gara.
 
Al termine della partita, valevole per le qualificazioni mondiali a Qatar 2022, queste le sue parole, nell'articolo odierno di Massimo Vitali:
"A Bologna sto bene, ma in nazionale voglio continuare a giocare attaccante e questo rende le cose difficili se nel club non gioco nella stessa posizione".
Andreas ha segnato, in 9 partite con la Nazionale ben 5 reti, bottino che lo rende attualmente capocannoniere dei biancorossi. Ma la sensazione che il ruolo tutta fascia, che Sinisa Mihajolovic gli ha fatto interpretare nelle ultime partite,  gli vada stretto e preferisca giocare più avanti, nel ruolo di attaccante esterno, che predilige e in cui gioca con la Danimarca.
A Bologna, per sua stessa ammissione, si trova bene, ma occorrerà trovare una collocazione più confacente alle sue caratteristiche, che lo faccia giocare più avanti: un segnale che va, quantomeno, ascoltato da Società e Mister, perché Andreas ha un importante potenziale da esprimere con la maglia rossoblù e non vorremmo che potesse esprimerlo lontano dal Dall'Ara e con un'altra maglia.
 
Fonte - Il Resto del Carlino - Massimo Vitali
Ultima modifica il Domenica, 14 Novembre 2021 13:07
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"