Nightline - I risultati delle italiane in Europa. Nuovo allenatore per lo United, rinnovo pronto per Pioli. Inaugurata la statua allo Stadio Diego Armando Maradona

Scritto da  Nov 25, 2021

LE ITALIANE IN EUROPA - La Lazio di Maurizio Sarri espugna la RZD Arena di Mosca e, grazie alla contemporanea vittoria per 4-2 del Galatasaray sul Marsiglia, si qualifica alla fase a eliminazione diretta di Europa League. Contro il Lokomotiv Mosca è 3-0 il risultato finale, nel segno del rientrante Ciro Immobile, che realizza entrambi i rigori concessi ai biancocelesti, prima della rete finale di Pedro. Lazio che quindi avrà la possibilità di giocarsi il primo posto nel girone nell’ultima partita all’Olimpico contro il Galatasaray: all’andata finì 1-0 per i turchi, risultato che obbliga la Lazio a vincere con almeno 2 goal di scarto per passare come prima del proprio girone. Va ricordato che da quest’anno la prima classificata del girone sarà qualificata direttamente agli ottavi di finale, mentre la seconda dovrà affrontare i sedicesimi di finale contro una delle terze classificate dei gironi di Champions League.
Vittoria anche per la Roma di Josè Mourinho, che supera agevolmente gli ucraini dello Zorya per 4-0. Di Carles Perez e Nicolò Zaniolo le reti nel primo tempo, sul finire del quale, al 41° minuto, il portiere ucraino Dmytro Matsapura ipnotizza Jordan Veretout dagli 11 metri. Nel secondo tempo ci pensa Tammy Abraham a chiudere la partita, prima in avvio di frazione su invito di Zaniolo, poi con una fantastica rovesciata che vale il definitivo 4-0. Roma che come la Lazio passa il proprio girone ma, a differenza dei biancocelesti, non è padrona del proprio destino: per passare come primi, infatti, i giallorossi devono sicuramente vincere la prossima partita in Bulgaria contro il CSKA Sofia e sperare nella sconfitta o pareggio del Bodo Glimt, che intanto ha avuto la meglio per 2-0 proprio del CSKA Sofia. 

MANCHESTER UNITED, SCELTO IL NUOVO TECNICO - Sarà Ralf Rangnick il nuovo allenatore del Manchester United, almeno fino a giugno. Secondo quanto riportato da la Repubblica, infatti, i Red Devils hanno già raggiunto un accordo con il tecnico tedesco, attualmente impegnato come responsabile dello sport e dello sviluppo con la Lokomotiv Mosca, e si aspetta soltanto l’ok del club russo per dare l’ufficialità. Rangnick, in passato molto vicino al Milan, farà dunque da traghettatore fino a giungo, ma non lascerà poi Manchester: nel contratto proposto dallo United, infatti, sono previsti due ulteriori anni per il tecnico tedesco che avrà ruoli prettamente dirigenziali. 

MILAN, PRONTO IL RINNOVO PER PIOLI - Dopo la vittoria al Wanda Metropolitano e la ritrovata speranza di un piazzamento agli ottavi di finale di Champions, arrivano altre buone notizie per Stefano Pioli. Il tecnico del Milan è infatti pronto per prolungare il suo contratto con i rossoneri; previsto per domani l’incontro a Casa Milan alla presenza dell’amministratore delegato Ivan Gazidis. Per Pioli pronto un contratto fino a giugno 2023 con opzione per un’ulteriore anno e adeguamento dell’ingaggio, che arriverà vicino ai 3 milioni di euro. 

NAPOLI, INAUGURATA LA STATUA PER MARADONA - Ad un anno esatto dalla scomparsa di Diego Armando Maradona il ricordo di uno dei più grandi calciatori della storia è ancora vivo in tutti gli appassionati di calcio. Tante le dimostrazioni di affetto per el Pibe de Oro in questa giornata così particolare, con un gruppo di tifosi del Boca giunti a Napoli per visitare i luoghi sacri a Maradona e con i suoi ex compagni di squadra ed amici che hanno assistito oggi all’inaugurazione della statua che raffigura il campione argentino, realizzata dall’artista Domenico Sepe, che verrà posizionata all’interno del suo stadio. Intanto, dall’Argentina, arriva il via libera anche per una delle ultime richieste del numero 10 azzurro: un museo a lui dedicato.