Musa Barrow Musa Barrow Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblù

Il Resto del Carlino - Barrow in cerca del riscatto contro lo Spezia, dove ritrova l'amico di sempre Colley 

Scritto da  Aurora Martelli Nov 27, 2021

 

 
Un match speciale quello tra Spezia e Bologna, che domenica vedrà schierati i due connazionali del Gambia, Ebrima Colley per i liguri e Musa Barrow per i rossoblù. Sono amici da sempre, hanno passato una vita insieme, il loro agente Luigi Sorrentino racconta di averli conosciuti da adolescenti, a 14 anni Musa (classe '98) e 12 anni Ebrima, due anni più giovane. Erano spesso l'uno a casa dell'altro, condividevano molte cose; la loro amicizia poi è continuata anche in Italia, quando finalmente dopo i due anni di attesa del visto, sono sbarcati a Bergamo, nell'Atalanta, dove hanno vissuto insieme. 
 
A gennaio si ritroveranno per la Coppa d'Africa come coppia di attaccanti, ma domani si affronteranno da avversari: è successo già due volte in precedenza con Colley in veste Atalanta e Verona nelle ultime due stagioni. Magari questa volta sarà un esordio da titolari per entrambi. Hanno anche rischiato di condividere la stessa maglia: nella trattativa Jerdy Schouten, l'Atalanta aveva proposto Colley e il centrocampista Viktor Kovalenko. Domani "il fratellino di Barrow" potrebbe avere una chance al posto dello squalificato Gyasi, ritrovando sul campo il suo amico di sempre già dal fischio d'inizio. 
 
Una squadra ostica per l'attaccante rossoblù che negli ultimi incontri ha procurato sì 3 gol e 2 assist ma anche ben 2 rigori falliti, causando l'eliminazione dalla Coppa Italia l'anno scorso per 4-2 ai supplementari. In quel match Musa Barrow segnò un gol ma sbagliò il rigore decisivo al 90' minuto di gioco. Destino beffato anche nella scorsa stagione sempre contro lo Spezia, con il rigore della vittoria fallito al 96': è l'occasione per Musa di riscattarsi, contro l'amico-fratello di sempre Ebrima Colley. 
 
Fonte: M. Giordano - Il Resto del Carlino