Primavera - Il Bologna ci prova, ma passa il Sassuolo. Al Ricci finisce 1-0

Scritto da  Dic 05, 2021

Torna in campo la Primavera del Bologna. Allo Stadio Ricci di Sassuolo va in scena ii derby d’Emilia. Vigiani schiera i suoi con una difesa a 3. Davanti a Bagnolini giocano, Amey, Stivallo e Bagnolini. A centrocampo Arnolfi a Annan sulla fascia, Urbanski, Bartha e Pytthia in mezzo al campo. Attacco composto da Raimondo e Paananen, con il finlandese libero di muoversi alle spalle del centravanti ex-Cesena.

La partita inizia lenta con le squadre che si studiano senza però affondare il colpo. Il Sassuolo mantiene il possesso, ma il Bologna è molto disciplinato in fase di non possesso palla, proponendo un pressing molto alto. Proprio il pressing porta alla prima occasione dei rossoblù, con Raimondo che si invola verso la porta avversaria. Al limite dell’area subisce il fallo da dietro da Zali. Il Bologna chiede il rosso, ma arriva solo il giallo.

Vitale, portiere del Sassuolo, respinge una grandissima conclusione di Urbanski, che era destinata all’incrocio. Per il Sassuolo ci prova Paz con una conclusione da fuori area, una deviazione di un difensore fa finire la sfera in corner. Dal tiro dalla bandierina arriva un colpo di testa pericoloso che però finisce alto sul secondo palo. Ci riprova il Sassuolo in ripartenza, Abubakar per Paz che lancia Mata in velocità, salva tutto Amey. Al 25' occasione da palla ferma per il Sassuolo, dopo che Aucelli era stato steso al limite dell’area da Pytthia. La punizione dello stesso capitano del Sassuolo si infrange sulla barriera. Nei restanti 20 minuti del primo tempo ci sono poche emozioni, le squadre sono molto fallose, soprattutto a centrocampo e non riescono ad imbastire azioni degne di nota.

A inizio secondo tempo il Sassuolo opera due cambi, confermati gli 11 per il Bologna. 

La partita è sbloccata al 55’ da Samele al quinto gol in stagione per l’attacante nero verde. Cross al centro, sponda di testa, palla che arriva al limite dell’area. Samele non ci pensa  due volte e conclude. Bagnolini non può nulla, ingannato anche da una deviazione della difesa. Al 69’ cambio in chiave offensiva per il Bologna, esce Bartha ed al suo posto entra Pagliuca. Altra occasione per il Sassuolo con Samele, Bagnolini salva tutto. Bravo il portiere rossoblù a scendere velocemente a terra. Occasionissima per il Bologna al 73’ con Paananen che da pochi passi spreca tutto calciando largo di poco. Pochi minuti dopo altre occasione per il pareggio rossoblù. Arnofoli arriva su una palla vagante in area, dopo un errore di Pieragnolo che non era riuscito ad allontanare. L’ala però conclude malissimo colpendo d’esterno, La palla finisce altissima. Il Bologna continua a spingere alla ricerca del pareggio esponendosi però ai velcoi contropiedi dei padroni di casa. In due occasioni è Amey a salvare il risultato. Il Bologna continua a giocare nei 40 metri del Sassuolo senza però trovare il varco giusto per agganciare il pareggio. Al 94’ il Bologna chiede per due volte un rigore, prima per una spinta in area, poi per un possibile fallo di mano. L’arbitro non è dello stesso parere e lascia correre.

Cade nuovamente la primavera rossoblù alla quarta sconfitta consecutiva. Prossimo appuntamento lunedì 13 quando al centro tecnico Galli arriverà l’Empoli.

Ultima modifica il Domenica, 05 Dicembre 2021 19:08
Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.