Alé Bulåggna - Èser in sbåurs

Scritto da  Gen 09, 2022

Il modo di dire di oggi non è una locuzione particolarmente divertente né unicamente presente nel dialetto bolognese, è in effetti una semplice traduzione dialettale di una situazione, che però possiamo benissimo andare a inserire in ambito calcistico, soprattutto in un momento di calciomercato ma non solo, e che quindi possiamo portare con noi allo stadio per fare risuonare il petroniano trai gradoni del Dall’Ara.

La frase di oggi è “èser in sbåurs”, che letteralmente vuol dire “essere in esborso”, e quindi non avere ancora incassato il dovuto o comunque quanto atteso in una certa situazione.
Calcisticamente parlando, possiamo dire che la nostra società sia “in sbåurs” quando abbia comprato un giocatore che non stia rendendo quanto ci si sarebbe aspettati. Allo stesso modo possiamo definirci “in sbåurs” quando in fase di mercato stiamo cercando di piazzare calciatori che ci vengano valutati in modo decisamente inferiore.
Ma il Bologna, e ogni altra squadra, può dire di “èser in sbåurs” anche quando macinando continuamente gioco, si trovi poi a non ottenere le vittorie che si meriterebbe per la qualità e la quantità espressa rispetto alle formazioni che affronta.

Potete ritrovare tutte le uscite della rubrica “Alé Bulåggna” al seguente link, dove trovate non solo modi di dire e proverbi, ma anche altro collegato alla nostra rubrica dialettale che vide le sue prime uscite nel 2014.

Ultima modifica il Lunedì, 03 Gennaio 2022 15:16
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.