Calvin Ramsay Calvin Ramsay Fonte immagine: Twitter ufficiale Aberdeen FC

La Bottega dei Talenti - Calvin Ramsay

Scritto da  Gen 07, 2022

La sessione di mercato invernale è tradizionalmente la finestra utile a correggere qualche errore commesso in sede di mercato estivo. Tuttavia, nell’ottica del Bologna, la funzione della sessione invernale può essere un’occasione per anticipare operazioni che a fine stagione si rivelerebbero decisamente più complicate.

Una situazione di questo genere si sta evolvendo proprio in questi giorni. Come è ormai risaputo, i rossoblù hanno la necessità di inserire in rosa un esterno destro come alternativa a Lorenzo De Silvestri. Tra i tanti nomi nelle ultime ore si sta facendo largo la candidatura del 18enne scozzese Calvin Ramsay, talento dell’Aberdeen sul quale ci sono molte importanti squadre di Premier League. Per questo motivo il Bologna si sta muovendo già oggi sul calciatore per offrire un percorso tecnico più veloce e orientato a migliorarsi direttamente in prima squadra, così come fatto nell’estate 2020 con Aaron Hickey.

Conosciamolo meglio tramite la scheda de La Bottega dei Talenti.

Calvin William Ramsay nasce ad Aberdeen il 31 luglio 2003. 

Dopo aver fatto tutta la trafila del settore giovanile nella squadra della sua città, Calvin esordisce in prima squadra nell’Aberdeen, nel primo 1° turno della Tunnock’s Caramel Wafer Challenge Cup, il 6 agosto 2019. Durante l’intera stagione 2019, va in panchina in campionato solo durante la prima giornata contro l’Hearts, senza esordire mai.

Nella scorsa stagione entra con una maggiore continuità nelle rotazioni della prima squadra. Dopo aver esordito in campionato, all’ultima giornata della stagione regolare contro il Dundee United, colleziona ulteriori 3 presenze nella fase successiva, il Meisterrunde. Inoltre, colleziona che due presenze in SFA Cup.

Il salto definitivo lo fa nella stagione in corso. Da iniziò stagione Ramsay è titolare fisso della fascia destra, saltando due mesi di stagione a causa di un problema muscolare. Ha collezionato 12 presenze e servito 4 assist in campionato, a cui fanno aggiunte 6 presenze e 4 assist nei turni preliminari di Conference League, competizione nella quale i Dons si sono arresi solo al Qarabag alle soglie della fase a gironi.

In Nazionale ha giocate finora per 7 volte con la rappresentativa under 16, 3 volte per quella under 17, mentre nel settembre 2021 ha esordito in under21 nel pareggio 1-1 contro i pari età della Turchia.

Le informazioni sul fisico di Ramsay non sono ancora disponibili, tuttavia quello che si può evincere osservandolo è che ha un fisico longilineo che supera i 180 cm, con arti inferiori lunghi, caratterizzati da una muscolatura non particolare sviluppata. Grazie a questa struttura fisica è molto rapido ed agile negli spazi stretti, nonostante l’altezza, ed è dunque difficilmente superabile in dribbling. Sul lungo è ugualmente molto veloce. Inoltre, possiede una discreta forza fisica con la quale riesce a reggere contrasti importanti contro avversari fisicamente ben strutturati.

Destro naturale, in possesso di un’ottima tecnica individuale, Ramsay è uno stantuffo inesauribile, che all’Aberdeen gioca come terzino di una difesa a 4. Tuttavia, per capacità aerobica, resistenza, abilità tecnica e concentrazione in fase difensiva è perfettamente in grado di giocare come esterno a tutta fascia.

Impiegato sulla fascia destra, è dotato di un piede destro educatissimo, non è un caso dunque se tra le sue statistiche finora spiccano gli 8 assist serviti in stagione, nonostante il lungo infortunio occorsogli in autunno. Calvin ama giocare con la linea laterale, come si suol dire, “in mano”, giostrando su tutta la fascia e  sfruttando la sua tecnica per aiutare la squadra nella fase di impostazione bassa della manovra. I compagni si affidano spesso a lui per uscire dal pressing e Ramsay dimostra freddezza, tecnica e personalità, rischiando talvolta anche il dribbling. Ama giocare con la suola del piede destro per superare gli avversari.

Conduce il pallone elegantemente, e grazie ad un’ottima padronanza anche del piede mancino, riesca a condurre la sfera col piede più lontano dall’avversario, proteggendolo efficacemente.

L’abilità di utilizzo del piede mancino si può verificare anche nel calciare in porta o più genericamente, calciare il pallone. Ramsay è un grande crossatore col piede destro, tanto che nell’Aberdeen lui è il titolare di calci d’angolo, ma è in grado di tirare e crossare appunto anche con il sinistro.

Dal punto di vista della fase di non possesso, Ramsay è sempre molto concentrato. Difficile da saltare in dribbling, intelligente nelle chiusure, si distingue per la capacità di intercettare le line di passaggio avversarie. 

Se in Scottish Premiership sembra un giocatore di altra categoria, Ramsay dovrà necessariamente fare un salto di qualità nel ritmo di gioco per giocare in un calcio come quello della Serie A. Ed è al momento il difetto più evidente che può essere riscontrato in un giocatore come Ramsay.

Attualmente le indiscrezioni parlano di una richiesta dell’Aberdeen di 4.5 milioni di euro. Tuttavia, come riportato da più siti, il Bologna sta lavorando per acquisire il giocatore già in questa sessione, provando ad anticipare diverse big inglesi che sono attualmente sulle tracce di Ramsay e abbassando le richieste sul prezzo del cartellino.

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.