Torrisi: "Manca un piano B. Mercato? Servono tre-quattro giocatori" crediti immagine: bolognafc.it

Torrisi: "Manca un piano B. Mercato? Servono tre-quattro giocatori"

Scritto da  Gen 23, 2022

Stefano Torrisi ex difensore rossoblù ha rilasciato un'intervista al Corriere di Bologna. Inevitabile andare a parare sul momento complicato che stanno vivendo Mihajlović e i suoi. "Se si dice "zero alibi" poi non devono esserci" chiarisce subito Torrisi. "Mihajlović dice che mancano dieci giocatori, ma quali davvero sono importanti? Soumaoro? De Silvestri? Di Barrow si sapeva da luglio che aveva la Coppa d'Africa". Sulla mancanza di un gioco e della solidità perduta Torrisi ha le idee chiare: "Difesa a tre? Benissimo, ma hai smesso di giocare. In alcune partite si potrebbe tornare a giocare con il 4-2-3-1 con cui dominavi le gare, facevi punti ed eri più concreto. Ora non porti a casa punti e sei bruttissimo da vedere, manca un piano B".

Sul Covid: "Ha colpito tutte le squadre, se a 15' dalla fine i giocatori sono cotti bisogna farsi delle domande. Colpe del club? In era Covid la società avrebbe dovuto chiedere ai giocatori di passare le vacanze di Natale qui non andando in giro per il mondo. Inoltre, sul mercato, più che sulla programmazione, si va per emergenze”.

Sul caso Skov Olsen e Dijks: “A mio modo di vedere, anche se vuoi andare via visto che vieni pagato vai in panchina e se servi giochi. Poi se troviamo la giusta collocazione sei libero di andare. È una situazione che in spogliatoio può provocare una frattura se non se ne vanno: oltretutto sono due elementi che sono in debito con il Bologna: uno lo hanno più curato che altro, Skov Olsen non ha mai inciso"

Sul mercato: “Servono tre o quattro elementi tra cui due centrocampisti e un attaccante. Senza questi innesti diventa una stagione di grande sofferenza”.

Fonte: Corriere di Bologna - Alessandro Mossini

Gianluca Gennai

Studente di Giurisprudenza all’università di Bologna, appassionato del Bologna sin dalla più tenera età. Tifo ergo scrivo.