Joey Saputo Joey Saputo Fonte immagine: Damiano Fiorentini / 1000cuorirossoblu.it

Il Resto del Carlino – Saputo cerca… riscatto

Scritto da  Marco Canestrelli Feb 02, 2022

La mancata rivoluzione. Così potremmo descrivere gli ultimi sette anni della gestione Saputo in rossoblù. Perché l’Europa è lì, tanto vicina quanto, allo stesso tempo, un lontano miraggio. 

Lo stesso vale per la ristrutturazione del Dall’Ara, che doveva rappresentare l’inizio di una nuova era di successi e tuttavia, visti i recenti risultati, sembra non arrivare mai. 

Il patron al momento si trova a Montreal per seguire la squadra canadese nella sfida degli ottavi di finale di Concacaf Champions League contro i messicani del Santos Laguna, e farà ritorno in Italia a metà mese per seguire la squadra nella trasferta contro la Lazio.

La situazione però non è affatto statica. In queste ore, infatti, sembra avanzare l’ipotesi di una offerta da parte del fondo lussemburghese Toro Capital, con l’obbiettivo di affiancare Saputo nella gestione del club.

Si parla dello stesso fondo che a dicembre tentò di acquistare la Salernitana, ufficializzando una proposta da 40 milioni. Affare che poi non si concluse e che favorì l’arrivo dell’imprenditore Danilo Iervolino nel club campano.

Ora Toro Capital guarda in Emilia e tenta Saputo, che mai ha accennato l’ipotesi di fare un passo indietro, ma che, vista la difficile gestione della società, potrebbe gradire la presenza di un socio. L’idea sarebbe stata concepita dall’imprenditore cinematografico Francesco Di Silvio, che nel 2014 tentò un affare simile con la Fortitudo, senza però portare a nulla. 

Al momento offerte ufficiali non sono ancora arrivate, ma se dovessero effettivamente presentarsi Saputo sembra voler prima terminare questa complicata stagione, per poi sedersi a un tavolo e discutere di affari. Sperando che nel frattempo la squadra possa fare quel passo avanti tanto atteso e sperato.

 

Fonte: Massimo Vitali, Il Resto del Carlino

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Febbraio 2022 09:29