Musa Barrow a BFC Week: "Vogliamo tornare a vincere davanti ai nostri tifosi"

Scritto da  Apr 07, 2022

Torna, nel consueto appuntamento settimanale con Bfc Week, Musa Barrow, a un paio di mesi di distanza dall’ultima intervista in cui il gambiano ha raccontato la sua esperienza in Coppa d’Africa; questa volta, Barrow ha fatto il punto della situazione in casa Bologna, partendo dall’ultima partita in cui i rossoblu hanno strappato un prezioso punto a San Siro contro il Milan: “Siamo andati lì con la testa giusta e abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela con qualunque squadra, sono molto contento della prestazione mia e dei miei compagni”. Un’ottima prestazione di squadra, come detto, con Barrow che ha anche sfiorato un grandissimo goal dalla distanza: “Sto bene, ogni volta che entro in campo cerco di fare il mio gioco e aiutare la squadra. Ho cercato di muovere il gioco, andare a destra e sinistra come mi chiede il mister e cercare di attaccare la profondità. Lo abbiamo fatto, peccato che non siamo riusciti a fare goal con tutte le occasioni che abbiamo creato nel primo tempo, però porteremo tutto quello che abbiamo fatto di buono nella prossima partita contro la Sampdoria”. Quella contro il Milan è stata anche la prima partita con massima capienza dopo più di due anni, un segnale del graduale ritorno alla normalità dopo la pandemia: “È bellissimo vedere di nuovo tutti i tifosi e lo stadio pieno, ti dà ancora più motivazione perché quando ci sono i tifosi che ti spingono ti danno una grande mano. È stato bello anche giocare in uno stadio bellissimo come San Siro”. Prima partita, inoltre, senza Sinisa Mihajlovic in panchina per i rossoblu: “Ho sentito tanto la sua assenza perché fin da quando sono arrivato ogni partita il mister mi urla e mi strilla quando sbaglio, ma mi dà sempre una mano e mi aiuta. Lo so che sarà dura però preghiamo per lui di guarire presto e tornare con noi, già un po’ mi manca”. 

Dopo l’ottima prestazione contro il Milan, però, c’è bisogno adesso di una riconferma lunedì sera nella sfida del Dall’Ara contro la Sampdoria: “Non sarà facile però noi giochiamo in casa, vogliamo tornare a vincere davanti ai nostri tifosi. È sempre bello giocare in casa e noi vogliamo vincere a tutti i costi”. 

Un periodo particolare anche a livello umano per Barrow, che da lunedì scorso ha iniziato il Ramadan; il gambiano ha spiegato come fa lui a rispettare questa importante pratica nonostante gli allenamenti e le partite: “È una cosa a cui siamo abituati fin da quando eravamo piccoli, è una forza dentro che hanno tutti i musulmani che fanno Ramadan. Sapendo che non possiamo mangiare già si toglie il pensiero della fame o della sete, bisogna avere una grande forza dentro di sé. Sarà difficile però sono già abituato, anche lunedì ho fatto Ramadan fino alle 19:50 e poi ho mangiato prima di scendere in campo e stavo bene. Dentro di noi sappiamo come gestire la cosa, quando c’è allenamento la mattina dopo vado a casa a riposare, se ci alleniamo il pomeriggio ancora meglio così dopo poche ore posso mangiare".