Primavera, stop esterno contro l'Empoli: gli azzurrini vincono 2-1 Bologna FC

Primavera, stop esterno contro l'Empoli: gli azzurrini vincono 2-1

Scritto da  Apr 16, 2022

Dopo l'importante vittoria contro il Sassuolo, il Bologna Primavera cerca il bis contro l'Empoli per allungare in classifica su Lecce e Napoli, rallentate rispettivamente da Juventus e Cagliari. Al "Centro Sportivo Petroio", Antonio Buscè, ex di turno, opta per un 4-3-3 con Biagini tra i pali, mentre in difesa ecco Rizza, Barsi, Boli e Filì. A centrocampo spazio a Baldanzi, Degli Innocenti e Guarino, mentre in attacco il tridente è formato da Rossi, Renzi e Magazzu. Dall'altra parte, Vigiani schiera un 4-3-1-2 con Bagnolini tra i pali; reparto arretrato formato invece da Amey, Stivanello, Mercier e Annan. A centrocampo spazio a Wallius, Urbanski e Casadei, mentre Paananen agisce da trequartista alle spalle di Pagliuca e Raimondo. Il direttore di gara è il signor Enrico Maggio di Lodi, coadiuvato da Bartolomucci e Moroni.

Nei primi minuti di gioco le due squadre si studiano, senza scoprirsi troppo: i tre punti sono di fondamentale importanza, per entrambe le formazioni. L'Empoli prova a far girare palla, i rossoblù chiudono tutti gli spazi. Il primo squillo della gara è di marca rossoblù, con Paananen e Raimondo che dialogano al limite dell'area con quest'ultimo che cerca il tiro in porta, che però viene ribattuto in rimessa laterale. Bloccati i primi 10' di gioco: le due formazioni non riescono a imbastire azione offensive degne di nota, è tanta la paura si sbagliare. Qualche minuto dopo, è ancora Raimondo a rendersi pericoloso in avanti: buona la chiusura di Guarino in angolo. La prima azione pericolosa dell'Empoli è imbastita da Boli, chiude bene la retroguardia rossoblù. Bloccato e senza particolari sussulti il primo quarto d'ora di gara: il Bologna prova a fare la partita, l'Empoli si difende senza troppi patemi. Al 19', però, la prima svolta della gara: Stivanello trattiene in area Magazzu con l'arbitro che decreta il calcio di rigore per l'Empoli. Sul dischetto si presenta Degli Innocenti che non sbaglia e porta in vantaggio la squadra toscana. Dopo un inizio di gara sottotono, la squadra di Buscè è riuscita a passare in vantaggio grazie a una disattenzione di Stivanello. Il Bologna prova subito a reagire: la squadra di Vigiani ha subito il colpo. Pochi minuti più tardi, occasione per Magazzu, che cerca di sorprendere Bagnolini anche grazie a una strana traiettoria della palla a causa del vento: il portiere rossoblù respinge in angolo. Alla mezz'ora di gioco controlla l'Empoli, il Bologna non riesce a rendersi pericoloso. Al 33' arriva la seconda svolta della partita. Magazzu, dopo un contrasto con Stivanello, cade a terra e colpisce il difensore ospite a palla lontana; rosso diretto per l'attaccante di casa, ed Empoli costretto a giocare più di 50' in inferiorità numerica. Il Bologna alza il baricentro e ne approfitta subito con Casadei, che da fuori area si inventa una rete stupenda di esterno mancino e firma l'1-1. Si conclude così il primo tempo.

La ripresa si apre subito con una novità di formazione nell'undici rossoblù: dentro Rocchi al posto di Mercier. Il Bologna preme, forte della superiorità numerica, alla caccia del gol della rimonta che potrebbe valere molto in ottica classifica. La prima occasione della ripresa è però dell'Empoli con Baldanzi, che con una grandissima giocata cerca il palo lontano: grande parata di Bagnolini. Intanto, cambia anche Buscè: fuori Rossi, dentro Fini. Ci prova anche Paananen con il mancino, la palla è centrale. Il Bologna prova a insistere, ma la retroguardia avversaria si chiude bene. Altre sostituzioni per Vigiani: dentro Corazza e Wieser per Wallius e Casadei. All'ora di gioco ci prova anche Urbanski, il tiro non può però impensierire il portiere avversario: i rossoblù aumentano i giri del motore, manca concretezza. Altro tentativo di Urbanski, ma per la seconda volta la palla finisce docile tra le braccia di Biagini. Nel frattempo, Paananen lascia il posto a Rojas. E' proprio il nuovo entrato che va vicinissimo al gol: mancino da fuori area con la palla che sfiora il palo alla destra di Biagini. Altri cambi anche per l'Empoli: El Biache e Bonassi prendono il posto di Renzi e Barsi. I toscani si difendono bene, nonostante l'assalto dei rossoblù a caccia della rete del sorpasso. Occasione di Raimondo nel finale, ottima respinta di Biagini. Dall'altra parte, ci prova anche Degli Innocenti su punizione: palla alta sopra la traversa. La partita sembrava dover terminare con un pareggio, ma Baldanzi - all'ultimo secondo - tira fuori un grandissimo gol: la palla bacia la traversa e termina in rete. Clamorosa vittoria dei toscani.

Dopo diverse occasioni nel finale e tre minuti di recupero, il direttore di gara decreta la fine del match: termina 2-1 la sfida tra Empoli e Bologna, con le reti di Degli Innocenti, Pietrelli e Baldanzi. I rossoblù non sono riusciti a sfruttare la superiorità numerica causata dall'espulsione di Magazzu: il Bologna resta a 36 punti in classifica, l'Empoli sale a 39. La prossima sfida vedrà i rossoblù ospitare il Torino, mentre l'Empoli se la vedrà con il Sassuolo. 

 

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000cuorirossoblu ha scritto per Numero-Diez, Mondoprimavera e Jzsportnews. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato e Vocegiallorossa. Ha partecipato al Workshop di Giornalismo Sportivo, che ha visto come docenti Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca di raccontare il lato romantico dello sport.