Joey Saputo Joey Saputo fonte immagine: Damiano Fiorentini / 1000cuorirossoblu.it

Il Resto del Carlino - Bologna, Saputo in tribuna contro l’Inter: l’ultima gara prima della rivoluzione?

Scritto da  Apr 26, 2022

Ultimo esame in vista per il Bologna targato Bigon. Domani sera al Dall’Ara, la squadra di Sinisa Mihajlovic, guidata in panchina da Miroslav Tanjga, sfiderà nell’attesissimo recupero della 20^ giornata di Serie A l’Inter di Simone Inzaghi. Una sfida che dovrà portare il Bologna ad avvicinare quella quota 50 punti, che il pareggio con l’Udinese ha allontanato un bel po’…

I rossoblù scenderanno in campo sotto gli occhi di Joey Saputo. Il numero 1 rossoblù è tornato a Bologna per l’ultima visita stagionale e tornerà in Canada, con ogni probabilità, con le idee chiare sul futuro. Rispetto alla precedente visita il patron è apparso da chi ne segue movimenti più calmo e risoluto, consapevole di quanto accaduto in stagione in casa Bologna e deciso a prendere una decisione finale sulla situazione tecnica. La rivoluzione annunciata sembra quanto mai vicina, anche se i risultati di questo finale di stagione potrebbero pure far vacillare qualche decisione nella testa del presidente. Quello che però è chiaro è che un risultato simile a quello delle precedenti stagioni rischia di far saltare il banco, la crisi tecnica di Orsolini e Barrow, maggiori investimenti in termini di cartellini della gestione del patron canadese, e il mancato rinnovo dì Svanberg, che comporterà un piccolo danno economico in sede di mercato, sono tutte questioni importanti che minano la possibilità di Bigon di rimanere a capo dell’area tecnica.

Come se non bastassero le nuvole già addensatesi sulla testa del dirigente ex Napoli e Verona, contro l’Udinese in tribuna si è visto anche Zamagna, dirigente atalantino e collaboratore di Giovanni Sartori, che dalla Dea è prossimo ad andarsene, in direzione Bologna? Chissà questo dipenderà dalle decisioni di Saputo. In corsa rimane anche l’attuale DS del Frosinone, Guido Angelozzi.

Intanto, arrivano buone notizie per la sfida con l’Inter. Il virus gastrointestinale che aveva colpito i rossoblù alla vigilia della sfida con l’Udinese sembra essere superato. Per questo motivo, vanno verso il ritorno in formazione Skorupski e Schouten. In difesa tornerà, scontata la squalifica Adama Soumaoro, così come in avanti tornerà anche Marko Arnautovic, anch’egli squalificato a seguito delle sanzioni disciplinari di Juventus-Bologna. Chi è ancora incerto del ritorno in formazione è ovviamente Gary Medel. Il cileno attende nella serata di oggi la decisione sul ricorso in merito alle due giornate inflitte a seguito della concitata espulsione rimediata a Torino. A Casteldebole sono fiduciosi, in quanto il referto ha confermato che Medel non ha insultato il sig. Sacchi. Con o senza Medel, che verrà eventualmente sostituto da uno tra Binks e Bonifazi, ci sarà Theate, difficile rivedere Dijks sull’esterno sinistro, mentre a centrocampo il rientrante Schouten dovrebbe essere affiancato da Soriano è uno tra Svanberg e Dominguez. In avanti, accanto ad Arnautovic, ballottaggio Barrow-Orsolini.

 

fonte: Marcello Giordano, Il Resto del Carlino

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.