Resto Del Carlino - Mihajlovic, oggi l’incontro per decidere il suo futuro Bologna Fc

Resto Del Carlino - Mihajlovic, oggi l’incontro per decidere il suo futuro

Scritto da  Mag 23, 2022

La società deve decidere in fretta sulla questione allenatore. Tanti dubbi e certezze da sciogliere dopo l’incontro che avverrà questa sera

Proseguire con Mihajlovic e onorare il contratto in essere ancora per un anno oltre che rispettare l’uomo che lotta la sua battaglia oppure cambiare?

Oggi è il giorno della verità. Mihajlovic, Saputo e Fenucci si incontreranno all’ombra delle Due Torri a cena per discutere il futuro. Sinisa infatti rientrerà oggi da Roma dove si è preso un paio di giorni per staccare la spina dopo la sua presenza a Marassi in una giornata calda e afosa che non è stata il massimo per il tecnico che si sta sottoponendo a cure specifiche.

Il serbo già venerdì aveva espresso la sua volontà di onorare il contratto anche per l’ultima stagione. La società lo sa ma si tiene anche stretta tutti i dubbi legati al poter andare avanti con l’attuale allenatore che nelle ultime tre stagioni ha ottenuto risultati fotocopia. Lontano dalla zona salvezza così come da quella europea. È vero che cambiare costerebbe un po' alle casse della società con 4 milioni lordi da dare a Sinisa e al suo staff più l’ingaggio del nuovo tecnico, ma anche il costo morale potrebbe essere pesante.

Mihajlovic dal canto suo è il primo a voler essere giudicato solo per il suo operato e non per la battaglia che sta combattendo. Sarebbe comunque difficile liquidare un allenatore che ha detto di voler onorare il contratto anche per l’ultima stagione che gli rimane e che ha dato prova con forza e tenacia di poter allenare anche da una stanza di ospedale.

L’anno di contratto che rimane fu aggiunto a Sinisa nel 2020. Ma dobbiamo anche ricordare che anche Donadoni e Inzaghi quando furono sollevati dall’incarico avevano ancora un anno prima di terminare il contratto. Certo loro non dovevano lottare contro una malattia feroce ma una decisione va presa ed anche in fretta. Inutile al momento stilare una lista di successori a Sinisa quando è ancora in carica e ha buone probabilità di rimanerci.

Intanto ieri sera al centro tecnico Nicolò Galli si è tenuta la classica grigliata di fine stagione prima del rompete le righe. Presente la dirigenza con quasi tutti i calciatori, gli addetti ai lavori, alcuni sponsor e due politici dal cuore rossoblù: Luca Rizzo Nervo, deputato del Pd e Roberta Li Calzi, assessora comunale allo sport. Assente giustificato Sinisa.

Fonte: Il Resto Del Carlino, Massimo Vitali