Il Resto del Carlino - Big o permanenza, la scelta di Sinisa potrebbe sciogliere i dubbi di Arnautovic

Scritto da  Mag 26, 2022

Dopo la riconferma di Sinisa Mihajlovic e con l’annuncio, ormai imminente, di Giovanni Sartori come nuovo DS, al Bologna resta un ultimo grande obbiettivo: convincere Marko Arnautovic della validità del progetto tecnico, così da prolungare il suo contratto.

I rumors sulla partenza del bomber rossoblù si susseguono da una decina di giorni, con interessamenti da parte di Milan, Juventus, Roma e Napoli. Lo stesso Sinisa, alla vigilia dell’ultimo match disputato contro il Genoa, non si è nascosto: “Non lo so se sia vero, ma dopo i suoi 14 gol non mi stupirei”.

Le notizie sull’addio di Arnautovic hanno iniziato a circolare in concomitanza con quelle su Mihajlovic. I due, non è un segreto, hanno coltivato un rapporto speciale, e ora il Bologna spera che il rinnovo del tecnico serbo faccia da monito al suo bomber.  D’altronde, se Arnautovic è a Bologna lo deve esclusivamente a Walter Sabatini e Sinisa Mihajlovic, il quale, come raccontato dallo stesso attaccante: “Ormai è diventato come un padre, un fratello maggiore”.

In una big probabilmente perderebbe il ruolo di protagonista intoccabile, ma la voglia di dimostrare di essere un attaccante da grande squadra, fa vacillare la scelta del nove rossoblù. Sinisa, dal canto suo, le proverà tutte, consapevole di non poter ripartire senza il proprio leader.

 

Fonte: Marcello Giordano, Il Resto del Carlino