Calciomercato Bologna, tanti nomi e tante ipotesi: il punto sulla situazione Fonte immagine: Bologna FC

Calciomercato Bologna, tanti nomi e tante ipotesi: il punto sulla situazione

Scritto da  Giu 10, 2022

Il mercato del Bologna è ancora in divenire. I rossoblù hanno accolto da pochi giorni il nuovo Responsabile dell’Area Tecnica e valutano attentamente il da farsi in vista della prossima stagione, la prima di un nuovo ciclo.

USCITE. La prima voce da guardare attentamente è quella che riguarda le uscite. Da queste dipenderanno molti acquisti rossoblù, non solo in termini di budget, ma soprattutto di spazio in rosa. In uscita in difesa potrebbe essere Luis Binks, l’inglese potrebbe salutare con la formula del prestito per andare a fare esperienza altrove. Quello che invece appare chiaro è che i Aaron Hickey è molto vicino a lasciare i rossoblù. Le voci in questi mesi si sono susseguite senza sosta, ma ancora non è chiaro quale sarà la destinazione dell’esterno. Con lui, il Bologna potrebbe decidere di fare un altro sacrificio importante e la scelta potrebbe ricadere su Orsolini, che il Bologna valuta 15 milioni. Discorso diverso per quel che riguarda Mattias Svanberg. Per lo svedese fino a qualche giorno la cessione sembrava un atto solo da ufficializzare, ma nelle ultime ore, secondo quanto riportato in mattinata da Stadio, il Bologna avrebbe fatto sapere all’agente del numero 32 rossoblù che l’offerta al di là della scadenza imminente dovrà essere alta per “costringere” il sodalizio rossoblù a privarsi di uno dei suoi prezzi pregiati, nonostante esista il rischio concreto di un addio a zero a fine stagione 22/23. Chi invece tornerà sotto le Due Torri, ma sembra destinato a salutare nuovamente, è Sydney Van Hooijdonk, che dopo l’ottimo periodo all’Heerenveen potrebbe avere mercato in patria. In avanti, possibile l’uscita di Nicola Sansone, il cui ingaggio è diventato un lusso rispetto all’apporto dell’ex Villarreal. Ultimi giorni di contratto col Bologna per Falcinelli e Santander presto liberi di cercare squadra in autonomia.

ENTRATE. Come spesso capita sono stati fatti tanti nomi in queste prime settimane dopo la fine della stagione. Proviamo dunque a fare ordine. I rossoblù cercano certamente un esterno sinistro che possa raccogliere l’eredità di Hickey, un centrocampista o forse due a seconda della cessione di Svanberg ed infine potrebbero pensare a due attaccanti: uno sarà sicuramente il nuovo vice Arnautovic, l’altro un sostituto di Orsolini, in caso di partenza del giocatore classe 1997.

Per quel che riguarda la difesa, secondo le notizie delle scorse settimane, il primo nome della lista era quello di Matteo Lovato, l’inserimento della Salernitana legato all’arrivo di Bigon, sembra scongiurato e le trattative saranno da condurre con l’ex squadra di Sartori, l’Atalanta proprietaria del cartellino nonostante il calciatore abbia appena trascorso 6 mesi in prestito al Cagliari. Altri nomi per la linea di difesa sono il 21enne del NEC, Cas Odenthal o il 25enne ex Udinese, Sierralta, attualmente al Watford ma in uscita dalla squadra londinese e proposto da Felicevich, agente di Medel. Sempre in difesa, ma sull’esterno, la caccia è quella all’esterno mancino in sostituzione di Hickey, che però deve ancora definire il suo futuro. Tanti nomi, ma nulla di concreto: Lykogiannis del Cagliari ma in scadenza il prossimo 30 giugno, Cambiaso del Genoa appena retrocesso, talentuoso ma ambito dalle big, Luca Pellegrini in uscita dalla Juventus ma appetito in Premier League e non ultimo Josh Doig, connazionale e amico di Hickey (qui le notizie sull’ipotesi).

In mezzo, i rinforzi utili potrebbero essere anche due. Intanto si ragiona sui nomi di Thorsby, per cui la Samp chiede 7 milioni, Fausto Vera dell’Argentinos Juniors e che con il contratto in scadenza nel 2023 potrebbe essere un’occasione low cost. Tornando in Italia, ci sono nomi Giulio Maggiore, che da oggi con la sospensione del blocco del mercato dello Spezia potrebbe diventare un uomo mercato e Nicolò Fagioli, protagonista della promozione della Cremonese nell’ultima annata, a cui però la Juventus sembra voler rinnovare il contratto per tenerlo in rosa.

Per il ruolo di vice Arnautovic, il Bologna negli ultimi giorni avrebbe chiesto informazioni per Djuric, trascinatore della Salernitana, che a fine mese si libererà a 0 dai campani. Su di lui però c’è tanta concorrenza. Altri nomi emersi sono quelli di Roberto Piccoli, Sam Lammers e addirittura Andrea Petagna, il cui ingaggio però rende l’arrivo assai complicato. Per sostituire Orsolini attenzione al giovane Matteo Cancellieri del Verona e soprattutto ad Alexey Miranchuk, che Sartori ha portato ormai due stagioni fa all’Atalanta.

Ultima modifica il Lunedì, 17 Ottobre 2022 20:14
Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.