Aaron Hickey Aaron Hickey Fonte immagine: Damiano Fiorentini/1000cuorirossoblu.it

Aaron Hickey tra 100 candidati al Golden Boy 2022

Scritto da  Giu 15, 2022

Il Day After della presentazione di Giovanni Sartori come nuovo Responsabile dell’Area Tecnica del Bologna e la ri-presentazione di Marco Di Vaio, salito di grado e nominato Direttore Sportivo alle dirette dipendenze di Sartori, porta con sé una bella notizia, un riconoscimento del lavoro svolto nel recente passato dal Bologna: infatti, Aaron Hickey è stato inserito nella lista dei 100 calciatori under 21 candidati allo European Golden Boy 2022, premio organizzato dal quotidiano torinese Tuttosport fin dal 2003.

SODDISFAZIONE. Si tratta di un riconoscimento importante per il Bologna e Hickey, che si trova in una lunga lista di talenti che con ogni probabilità nelle prossime stagioni si distingueranno sul palcoscenico del calcio internazionale. Una lista ristretta dalla quale scaturirà il miglior talento under 21 della stagione 21/22. Non solo orgoglio per il lavoro svolto con lo scouting, l’ingaggio e la crescita da titolare indiscusso della fascia sinistra rossoblù, ma anche un riconoscimento che potrebbe tramutarsi in un valore economico, giacché lo scozzese è un pezzo pregiato del mercato soprattutto in Premier League, campionato notoriamente ricchissimo. Un piccolo mattone nella costruzione di una eventuale “asta” che potrebbe scatenarsi intorno al calciatore, dopo la frenata del neo DS Di Vaio nella presentazione di ieri.

BUONA COMPAGNIA. Nella lista di questi 100 giovani talenti Aaron è in ottima compagnia, tanti i nomi noti e in predicato di poter vincere l’ambito premio, un anno fa assegnato al blaugrana Pedri. Da Karim Adeyemi, erede di Haaland al Borussia Dortmund, passando per la stellina inglese Bellingham sempre del Dortmund, Eduardo Camavinga co-protagonista della cavalcata trionfale del Real Madrid in Champions e primo favorito alla vittoria del premio. E poi ancora Jeremy Doku, che fece impazzire l’Italia a Euro2020, Anthony Elanga protagonista allo United all’ombra di CR7, ma anche Ansu Fati, Gavi, Jamal Musiala ormai tra i titolari inamovibili di Bayern Monaco e Germania, il detentore Pedri, il nuovo centravanti del ricchissimo Newcastle Hugo Ekitike e il terzino mancino del PSG Nino Mendes. Questi alcuni di coloro che sono tra i più conosciuti della lista.

SERIE A. La Serie A si distingue con ben 18 rappresentanti. Oltre al nostro Hickey, ci sono anche i romanisti Edoardo Bove, Felix Arena-Gyan e Nicola Zalewski, lo spezzino Janis Antiste, gli interisti Lucien Agoumé e Sebastiano Esposito, gli juventini Fabio Miretti e Matias Soulé, gli atalantini Moustapha Cissé, Giorgio Scalvini, i laziali Raul Moro e Luka Romero, il veronese Matteo Cancellieri ed infine la folta rappresentanza dell’Udinese con Simone Pafundi, Lazar Samardzic, Brandon Soppy e Destiny Udogie.

Occhio però anche agli italiani all’estero. Nella lista c’è anche Wilfried Gnonto, attualmente in forza allo Zurigo, ma cresciuto nelle giovanili dell’Inter e protagonista in Nazionale proprio in queste settimane, e il centrocampista bresciano del Benfica Cher Ndour, cresciuto tra Brescia e Atalanta, prima di lasciare l’Italia per il Portogallo.

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.