Il Resto del Carlino - Da Bonifazi a Orsolini, senza cessioni il mercato è bloccato Damiano Fiorentini x 1000CuoriRossoblù

Il Resto del Carlino - Da Bonifazi a Orsolini, senza cessioni il mercato è bloccato

Scritto da  Giu 30, 2022

Nella giornata di domani inizierà ufficialmente la stagione 2022-2023 per il Bologna. Ancora assente Sinisa per i noti problemi di salute, sarà lo staff di Mihajlovic a dirigere il primo allenamento in vista del ritiro.

Tra i volti nuovi che arriveranno a Casteldebole spicca Charalampos Lykogiannis, primo acquisto della sessione estiva di mercato. L’annuncio ufficiale è atteso in giornata, dopo aver terminato l’iter delle visite mediche. Per lui, contratto da due anni con opzione per il terzo.

Capitolo cessioni. Dijks rimane in uscita, con il club che lo ritiene inaffidabile dal punto di vista fisico ed è disposto a trattare la rescissione.

Hickey e Svanberg rimangono i giocatori sui quali si potrebbe monetizzare maggiormente, ma fin qui nessuno ha messo sul piatto le cifre richieste dal Bologna.

Senza cessioni, Sartori non potrà operare manovre in entrate. Il tempo, intanto, corre: tra un mese inizierà la Coppa Italia, poi, tra un mese e mezzo, sarà la volta del campionato.

Ad oggi, il Bologna non ha ancora cambiato nessun effettivo rispetto alla scorsa stagione. Per “sbloccare” il mercato Sartori valuta di allungare la lista dei giocatori cedibili, con Bonifazi e Orsolini in ottica Torino. I rossoblù accettano solo cash, non prestiti, ed i due talenti italiani potrebbe partire per 15 milioni complessivi.

Per Orsolini il Torino propose uno scambio con Simone Verdi, che tra l’altro ieri era presente a Casteldebole di rientro dal viaggio d nozze. Il suo ingaggio (2 milioni di euro) blocca un suo eventuale ritorno in rossoblù, inoltre, lo scambio non è la formula che la società gradisce.

Sartori necessita cash per chiudere alcuni obbiettivi fondamentali. In primis, il vice Arnautovic, con il Groningen che ha bocciato la proposta da 6 milioni per Strand Larsen, chiedendone 8. Piacciono anche Kalimuendo (22 anni) del PSG, Lucca (21) del Pisa, Bonazzoli (25) della Samp e Moffi (23) del Lorient. Si aspettano poi segnali da Josip Ilicic, data l’intenzione di chiudere due colpi in attacco.

In difesa, il nome è quello di Matteo Lovato. Il centrale italiano sta aspettando il Bologna facendo così saltare la trattativa tra Atalanta e Salernitana per Ederson. Serve uno sforzo per convincere la Dea, ferma sulla richiesta di denari con obbligo di riscatto.

 

Fonte: Marcello Giordano, Il Resto del Carlino