Emilio De Leo Emilio De Leo Bologna Fc 1909

Stadio - Stasera ad Alkmaar il Bologna inizia a fare sul serio

Scritto da  Lug 23, 2022

 

 

Giornate come quella di ieri mettono a dura prova anche la programmazione degli allenamenti: a Casteldebole la squadra ha iniziato il riscaldamento dopo le 18.30, quando le prime ombre degli alberi, intorno al campo di allenamento, hanno cominciato a regalare una minima protezione dai morsi del sole che rendeva complicato anche fare alcuni giri di corsa sul manto erboso. 

Le prime indicazioni tattiche, desunte anche dalle disposizioni in campo di ieri, sono quelle del ricorso della difesa a 3, che avrà anche il compito di impostare il gioco. Mentre in avanti la prima punta, in questo caso Arnautovic, sarà supportata da una coppia di giocatori con la  doppia funzione di attaccanti e rifinitori: per questo giovedì scorso De Leo ha chiesto a Orsolini, Barrow, Soriano e Vignato di tenere posizioni più centrali dentro al campo, come suggeritori dell'unico finalizzatore.

Stamattina alle 10 ultima rifinitura, prima della partenza per Alkmaar, dove domani alle 17 il Bologna giocherà contro la formazione locale che nella scorsa stagione è giunta quinta nella Eredivisie, il massimo campionato olandese. Il Twente, il prossimo avversario, è invece arrivato quarto; si prospettano, quindi, due gare di buon livello agonistico, anche perché l'Az è avanti nel programma di allenamenti visto che  è impegnata, attualmente, nel secondo turno di Conference League, contro il Tuzla City. 

Sul charter di oggi prenderà posto anche Dijks che comunque è in procinto di cambiare maglia e difficilmente verrà impiegato nell'undici titolare. Venerdì prossimo, come detto, si replica con il Twente, ultimo test prima dei tre punti ufficiali contro il Cosenza in Coppa Italia.

(Fonte Stadio - Dario Cervellati)

Ultima modifica il Sabato, 23 Luglio 2022 08:20
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"