Resto del Carlino – Primavera da record. Oggi il match con il Verona crediti immagine: bolognafc.it

Resto del Carlino – Primavera da record. Oggi il match con il Verona

Scritto da  Ago 31, 2022

Il Bologna Primavera, con un avvio di campionato sorprendente sul fronte dei risultati, ha iniziato la stagione con due vittorie per la prima volta dal 2007-08, quando in panchina sedeva Perinelli e l’attacco era guidato da Galabinov. L’esordio sulla carta non era dei più semplici con l’Inter in casa alla prima e subito dopo la trasferta contro la Roma, ma i giovani rossoblù si sono imposti con una doppia vittoria per 2-1 e 2-0. La Primavera è, però, da gennaio che sta impressionando per i risultati: nello scorso girone di ritorno, infatti, avevano accumulato la bellezza di 36 punti. I risultati sono frutto di una rosa completa e matura. All’esperienza portata da Wallius, Pyyhtia, Bynoe e Paananen, i quattro fuoriquota del 2003, si aggiungono alcuni dei vicecampioni ex Under 18 e dei campioni ex Under 17, regalando a mister Vigiani una squadra profonda e in grado di lottare per conquistare i playoff scudetto.
In queste prime uscite la difesa si è dimostrata molto solida, ma il giocatore più in vista è Gennaro Anatriello, attaccante del 2004 al Bologna fin dall’Under 13 e che la scorsa stagione è stato in grado di realizzare 32 gol considerando campionato e il Viareggio. Partendo entrambe le volte dalla panchina Anatriello ha segnato sia contro l’Inter che contro la Roma, a seguito di un’iniziativa personale finalizzata di mancino. Il match odierno contro il Verona potrebbe vedere il bomber in campo già dal primo minuto, con la speranza di ottenere altri 3 punti e mantenere la vetta. Alla già ampia rosa potrebbero poi aggiungersi Raimondo, Stivanello e Amey, al momento esclusi dal giro della prima squadra per motivi numerici.
Domani, inoltre, la formazione vincitrice del campionato Under 17 la scorsa stagione sfilerà al Dall’Ara per ricevere l’omaggio meritato, nella speranza di ripetersi quest’anno nell’Under 18 sotto la guida di Luigi Della Rocca.

(Fonte: Resto del Carlino - Giacomo Guizzardi)