Il Resto del Carlino - Arna: gol e leadership. E' lui il trascinatore della squadra crediti immagine: Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblu

Il Resto del Carlino - Arna: gol e leadership. E' lui il trascinatore della squadra

Scritto da  Set 13, 2022

Contro la Fiorentina Marko Arnautović si è dimostrato ancora una volta il trascinatore del Bologna. Nonostante il cambio in panchina l'austriaco ha proseguito sulla stessa linea sulla quale ha iniziato questo campionato: segnando e caricandosi la squadra sulle spalle.

Nella settimana più travagliata degli ultimi tempi in casa Bologna, c'è stato chi ha temuto che la separazione da Sinisa Mihajlovic potesse avere ripercussioni anche sul futuro di Arnautovic visto il grande rapporto tra i due. Tuttavia l'austriaco ha voluto scacciare ogni paura e ogni dubbio con un'altra prestazione eccelsa, e un altro gol. Il sesto in sei partite, che gli vale il titolo momentaneo di capocannoniere della Serie A davanti a giocatori del calibro di Immobile, Koopmeiners, Vlahovic e Kvaratskhelia.

Dopo il gol Arnautovic si è lasciato andare ad un'esultanza assai grintosa sotto la curva, meritandosi anche un'ovazione a fine gara e spazzando via ogni dubbio legato al suo futuro in maglia rossoblù. L'austriaco è parso quello di sempre: determinato nel voler far risalire la squadra. Arnautovic è e soprattuto si sente al centro del progetto Bologna.

Certo non va dimenticato che circa un mese fa era stato proprio Arnautovic ad essere ceduto per via della corte del Manchester United. Richiesta assolutamente comprensibile visto il calibro del club inglese, ma il Bologna ha detto no. Per tutta risposta l'austriaco ha iniziato la stagione mettendo a segno sei gol nelle prime sei partite. Meglio di lui in Europa solo Haaland, Neymar e Mbappe.

Unica nota negativa di domenica pomeriggio è stata l'uscita anticipata di Arnautovic dal campo per via di un problema muscolare. Lo stesso Thiago Motta ieri (al suo primo allenamento con il Bologna) ha voluto parlare con l'austriaco per sincerarsi delle sue condizioni. Oggi Arnautovic sarà sottoposto a ulteriori accertamenti che diranno se potrà esserci o no con l'Empoli.
Inevitabile che la gara con i toscani evochi quella dello scorso anno, quando il Bologna a Empoli perse 4-2 e Sinisa Mihajlovic andò vicino all'esonero salvo poi cambiare modulo e battere 3-0 la Lazio nella partita successiva. Oggi la storia è diversa perché i rossoblù vogliono rilanciarsi dopo un inizio di stagione complicato.

(Fonte: Marcello Giordano - Il Resto del Carlino)

Ultima modifica il Martedì, 13 Settembre 2022 08:16
Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.