Empoli, Zanetti: ''A Bologna sarà dura, dobbiamo mantenere alta l'attenzione'' crediti immagine: Sito ufficiale Empoli

Empoli, Zanetti: ''A Bologna sarà dura, dobbiamo mantenere alta l'attenzione''

Scritto da  Set 16, 2022

Questo pomeriggio, a ventiquattr’ore dalla gara con il Bologna, ha parlato in conferenza stampa Paolo Zanetti, tecnico dei toscani.
Di seguito le sue parole.

''Giocare a Bologna non è mai facile, a prescindere dall’allenatore. Sarebbe stata dura con Mihajlovic e lo sarà anche con Thiago Motta in panchina. Abbiamo qualche punto interrogativo a livello tattico, quindi forse qualcosa cambierà. Per questa volta ci siamo concentrati molto di più su di noi rispetto al nostro avversario, questo succede quando affronti una squadra che ha appena cambiato tecnico. Dobbiamo pensare a noi stessi, senza cali di concentrazione però, sappiamo che i rossoblù in rosa hanno tanta qualità. Sono costruiti per fare campionati di un certo tipo.
Tutti vorremmo portare a casa la vittoria, ho grande stima dei miei ragazzi. Sono certo che i tre punti prima o poi arriveranno, soprattutto se continueremo a proporre questo gioco e a credere in noi stessi. Dobbiamo essere più cattivi in alcune circostanze.
Ad oggi posso dire che la mia squadra è bella ma imperfetta, e su questo dobbiamo lavorare.
Cambio di modulo? Non ho notato problemi strutturali, non sono un allenatore che pensa soprattutto a difendere né voglio diventarlo.
Quando hanno la palla gli altri è necessario avere certezze, e forse noi in questo momento le abbiamo meno, dobbiamo restare molto concentrati per evitare di farci sorprendere da alcuni cambiamenti importanti.
Ho visto una squadra in crescita a livello di coraggio e di proposizione. Il nostro bel gioco ci deve aiutare a portare a casa le vittoria altrimenti è normale che questo ci dia fastidio. 
Creare tante occasioni da gol è importante tanto quanto avere il giusto equilibrio.
Grassi o Marin? L’incognita è prettamente a livello fisico, entrambi stanno facendo bene. Il primo è più difensivo mentre il secondo ha tanta personalità. 
Duello Arnautovic-Satriano? Arnautovic è un campione affermato e Martin un giovane campione che ogni giorno migliora sempre di più''.

(Fonte: Empolifc.com)

Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.