Medel in azione contro il Marocco Medel in azione contro il Marocco fonte immagine: Bologna FC

Stadio - Bologna, Medel vota: "Preferisco la difesa"

Scritto da  Set 25, 2022

Medel vota. Il Pitbull, dal ritiro della Nazionale cilena ha espresso la propria preferenza verso il suo ruolo sul rettangolo di gioco: “L’allenatore decide se devo giocare libero, stopper o in mezzo al campo. Io sono a disposizione. Io mi sento meglio come difensore centrale, a 3 o a 4”.

Insomma, un messaggio molto chiaro spedito direttamente da Medel al suo nuovo tecnico Thiago Motta, che nella sua prima uscita da tecnico rossoblù aveva catapultato Medel davanti alla difesa nel centrocampo rossoblù. Una scelta, ovviamente rispettata dal 35enne cileno, ma che non sembra aver riscosso il successo sperato. Sicuramente non del calciatore.
Medel è tornato a giocare in retroguardia, al centro della difesa, nell’ultima amichevole del Cile contro il Marocco. Il calciatore rossoblù ha disputato un ottimo match nonostante la sconfitta de La Roja per 2-0. Non indicativo, ma certamente un altro segnale che potrebbe indurre Motta a tornare sui suoi passi.

D'altronde, a centrocampo, il Pitbull ha giocato nelle sue prime stagioni a Bologna, rimediando tanti problemi fisici e qualche panchina. Panchine che, per via appunto delle fragilità fisiche di una carriera logorante e i 35 anni, potrebbero tornare e diventare un problema. Già, perché Medel, come narrato in certe occasioni da Sinisa, non gradisce guardare i match dalla panchina.
Ora per Gary c’è l’amichevole contro il Qatar, dove tornerà ovviamente al centro della difesa per difendere la sua amata Nazionale, poi il ritorno a Bologna e solo allora si scopriranno i piani di Thiago Motta, che intanto a Casteldebole inizia a pensare al 4-3-3.

 

Fonte: Dario Cervellati, Stadio

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.