L'Opinione della Redazione - Bologna, 4-2-3-1 indigesto: meglio il 4-3-1-2? crediti immagine: Bologna Fc

L'Opinione della Redazione - Bologna, 4-2-3-1 indigesto: meglio il 4-3-1-2?

Scritto da  Set 25, 2022

Ritorna oggi ''L'Opinione della Redazione'', la rubrica che dà spazio ai pensieri della redazione di 1000cuorirossoblu sui principali temi della settima del Bologna, andando ad analizzare due prospettive agli opposti. 

L'altra opinione la si può trovare cliccando qui.

Alla sua prima presenza sulla panchina del Bologna Thiago Motta ha varato una vera e propria rivoluzione tattica, passando di fatto dal 3-5-2 visto nell'ultimo anno con Mihajlovic al 4-2-3-1, modulo utilizzato dai rossoblù fino a settembre 2021.
Tuttavia, contro l'Empoli il Bologna non ha fornito la migliore delle prestazioni (soprattutto nella prima frazione di gioco), apparendo abbastanza in confusione in alcuni tratti della gara. Ciò ha portato ad una inevitabile domanda: il 4-2-3-1 è davvero il modulo più appropriato per le caratteristiche di questi giocatori? La risposta è probabilmente no, per tutta una serie di motivi. Primo fra tutti: il problema che il Bologna ha sugli esterni d'attacco. Il 4-2-3-1 è un modulo che necessita di un grande contributo da parte dei due esterni offensivi, e se ci sono due giocatori che al momento non stanno rendendo secondo le aspettative sono proprio Orsolini e Barrow, che per di più faticano parecchio in fase difensiva. 
Inoltre, la società ha impostato il mercato pensando ad un centrocampo a tre. Motivo per il quale giocando a due il Bologna rischia di vedere inutilizzati parecchi centrocampisti, come per esempio Moro e Ferguson. Il centrocampo a due formato da Medel e Schouten è andato parecchio in difficoltà contro l'Empoli, complice anche il cambio ruolo del cileno, passato da perno difensivo a centrocampista. Per le caratteristiche dei centrocampisti rossoblù il centrocampo a due rischia di essere davvero troppo leggero sui 90 minuti.
Infine, se il Bologna ha speso 8,5 milioni per Joshua Zirzkee forse è arrivato il momento di vederlo in campo con continuità, cosa che con il 4-2-3-1 sarebbe alquanto difficile dal momento che la punta titolare del Bologna si chiama Marko Arnautovic e Zirzkee nelle migliore delle ipotesi andrebbe a ricoprire il ruolo di esterno, ruolo che poco gli si addice. Invece, con un 4-3-1-2 ci sarebbe spazio anche per l'attaccante olandese.

Ultima modifica il Domenica, 25 Settembre 2022 20:36
Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.