Giovanni Fabbian lo scorso anno con la maglia dell'Inter Giovanni Fabbian lo scorso anno con la maglia dell'Inter fonte immagine: Twitter ufficiale Inter

La Bottega dei Talenti - Giovanni Fabbian

Scritto da  Ott 06, 2022

La Serie B sta tornando sempre più ad essere fucina di talenti o occasione di crescita per i giovani talenti italiani. Negli ultimi anni l’esempio più importante è quello di Sandro Tonali, che dell’esperienza in Serie B è riuscito a fare tesoro per mettersi subito in mostra in Serie A, pur con un Brescia poi retrocesso immediatamente. In questo avvio di stagione, dominato dalla Reggina di Pippo Inzaghi, a mettersi in luce è stato Giovanni Fabbian, giovane centrocampista in prestito dall’Inter e gemellino calcistico del più noto Cesare Casadei, passato al Chelsea in estate per circa 20 milioni di euro.

Fabbian è certamente il talento più interessante emerso in questo avvio di campionato cadetto, ed è un profilo che aspira già oggi ad un lancio in Serie A nella prossima stagione. Conosciamolo ne La Bottega dei Talenti.

Giovanni Fabbian è nato a Camposampiero, piccolo comune in provincia di Padova, il 14 gennaio 2003. Cresce calcisticamente nel Padova, dove gioca fino al 2018, all’età di 15 anni, quando l’Inter lo preleva dalla società veneta.

Durante la prima stagione nerazzurra viene talvolta aggregato alla formazione under 17. L’anno successivo, 19/20, gioca con la stessa formazione under 17 fino all’interruzione dei campionati a causa della pandemia da covid-19, per un totale di 13 presenze e 5 reti.

L’anno successivo fa parte del gruppo under 18 che raggiunge la semifinale del torneo di categoria, e gioca 13 volte, confermandosi centrocampista col vizio del gol visti i 5 messi a segno. Debutta anche in Primavera, collezionando 3 presenze totali nel campionato di categoria.

Nella scorsa stagione con Christian Chivu a condurre la Primavera nerazzurra, Fabbian diventa un titolare fisso del 4-3-1-2 del tecnico romeno, confermando e anzi migliorando le proprie doti offensive. Gioca soprattutto mezzala sinistra del centrocampo a 3 nerazzurro. Gioca 29 volte, segnando 8 gol e servendo 4 assist, in stagione regolare. Partecipa per circa un’ora anche alla semifinale e alla finale che portano l’Inter alla vittoria dello Scudetto di categoria.

In questa stagione passa in prestito, in Serie B, alla Reggina di Mister Inzaghi, che ne riconosce immediatamente il talento. Titolare in tutte le prime 8 partite stagionali, compresa la Coppa Italia, segna 3 reti e contribuisce al primato, attuale, dei granata calabresi.

Con la maglia della Nazionale, gioca 6 volte con l’under 16, solo due volte con l’under 17. Successivamente, diventa titolare inamovibile dell’under 19 del CT Nunziata, partecipando anche alla spedizione per l’Europeo di categoria della scorsa estate. In totale, in under 19, gioca 13 volte e segna anche 2 reti.
Lo stesso Nunziata, all’inizio di questa stagione, lo convoca anche nella sua prima esperienza con la rappresentativa under 20, con cui conta già 1 gol in 2 presenze.

186 cm, peso non noto, Fabbian è un calciatore con un fisico longilineo e una struttura muscolare ancora da sviluppare. Osservando le caratteristiche fisiche del giocatore si può notare come sia dotato di muscoli affusolati negli arti inferiori, mentre negli arti superiori si notano le spalle larghe. Ha una postura sempre molto eretta, e in possesso gioca sempre con la testa alta, alla ricerca della soluzione migliore anche col pallone tra i piedi. È molto forte fisicamente e nel gioco aereo, e ha una discreta velocità sia sul lungo che sul breve.

Destro naturale, è dotato di un’ottima tecnica individuale, che unita alla forza fisica gli permette di proteggere sempre molto bene il pallone. Inoltre, è dotate di un’ottima padronanza anche del piede debole, per questo gioca tranquillamente anche come mezzala sinistra. È anche in possesso di un ottimo primo controllo orientato, indispensabile per essere un centrocampista completo.

Per caratteristiche, Fabbian è una perfetta mezzala da centrocampo a tre. Infatti, è abile nel giocare col pallone o senza il pallone. È abile in entrambe le fasi del gioco. In particolare, in possesso, da mezzala partecipa attivamente alla costruzione della manovra sia in possesso basso, che sulla trequarti dove è molto abile a ricevere tra le linee, distribuire il pallone sulle fasce oppure verticalizzare. Qualità che hanno indotto Pippo Inzaghi ad utilizzarlo anche nella coppia di centrocampisti davanti alla difesa.
Non solo costruzione, ma anche finalizzazione della manovra, Fabbian è bravo ad inserirsi in area di rigore per colpire a rete sia calciando che colpendo di testa, fondamentale nel quale eccelle grazie anche alla sua altezza e una abilità naturale nell’intuire le traiettorie aeree del pallone.

L’intelligenza nei posizionamenti in fase di possesso, si traduce anche in abilità anche nei posizionamenti difensivi. Tuttavia, risulta talvolta irruento, commettendo più falli rispetto a quanto le sue abilità di lettura del gioco suggerirebbero.

Fabbian potrebbe presto diventare un elemento importante sul mercato di Serie A, viste le sue importanti qualità, considerando quanto l’Inter abbia bisogno di plusvalenze per sopravvivere.

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.