Fenucci: "Thiago è realmente felice di essere qui. Stiamo lavorando per migliorare la squadra" crediti immagine: bolognafc.it

Fenucci: "Thiago è realmente felice di essere qui. Stiamo lavorando per migliorare la squadra"

Scritto da  Nov 18, 2022

"È stata una stagione particolare perché i campionati del mondo disputati in inverno hanno stravolto la normale programmazione del calcio italiano ed europeo. Siamo partiti male sotto il profilo dei risultati, poi nelle ultime domeniche con il cambio dell'allenatore abbiamo ritrovato entusiasmo, gioco e sono arrivati anche dei risultati che ci hanno consentito di ritornare in posizioni di classifica più tranquille. L'esonero di Mihajlović è stato molto difficile perché con Siniša ci legava e ci lega un rapporto speciale, per tutto quello che ci lega insieme sia dal punto di vista sportivo che dal punto di vista personale. È una scelta che ha richiesto tempo, ci abbiamo pensato a lungo, ma poi abbiamo ritenuto che per il bene della squadra fosse necessaria una svolta nella guida tecnica. L'arrivo di Thiago ci ha consentito di ritornare a dei risultati in linea con il valore della squadra, con l'auspicio che in questo mese di stop si possa migliorare ulteriormente. Ci faremo trovare pronti per una seconda parte di stagione che sarà molto intensa, piena di appuntamenti, dove ci aspettiamo che la squadra continui a fare bene perché ci sono tutti i presupposti per una seconda parte di campionato all'altezza delle ultime giornate che abbiamo vissuto. Nel corso di questi anni abbiamo sempre avuto un gruppo di calciatori molto professionali, che stanno bene insieme nonostante le tante nazionalità diverse. Il merito di questi ragazzi è stato quello di accogliere sempre i nuovi, facendogli sentire questa atmosfera. Sono tutti molto contenti di essere qui, i nuovi hanno avuto un periodo di assestamento e stanno dando ora un contributo significativo a questa ripresa della squadra. Noi siamo onorati di lavorare per questo club e dobbiamo trasferirlo anche ai giocatori. Thiago è realmente felice di essere l'allenatore del Bologna e di guidare questo gruppo di ragazzi cercando di farli migliorare e crescere. È stato bravo a reagire dopo qualche difficoltà iniziale, la società è stata brava a mantenere la barra dritta e i risultati sono arrivati. Saputo? È contento, ha visto che la squadra ha iniziato a produrre gioco e risultati e questo crea entusiasmo. È un po' preoccupato per la situazione del calcio italiano perché alcune questioni di carattere strutturale ed economico stanno creando alcune preoccupazioni, non solo in lui, ma in tutti gli azionisti delle società di calcio. Lo staff di Sartori e Di Vaio hanno girato molto per osservare calciatori che possono tornare utili per gennaio, ma soprattutto per giugno. Ad oggi penso che abbiano visto più di 600 partite. Abbiamo incontrato anche il mister per capire quali siano le esigenze della squadra, cercheremo di accontentarlo sia per quanto riguarda gli ingressi sia per quanto riguarda le uscite. Lo stadio? Per marzo, come ha detto il Sindaco Lepore, speriamo di chiudere la fase autorizzativa con la definitiva conclusione della Conferenza di Servizi decisoria. Per quanto riguarda gli aspetti progettuali sono già stati tutti definiti, abbiamo avuto anche delle prescrizioni dagli enti interessati per quanto riguarda le modifiche da apportare in una fase successiva al bando di gara e al progetto esecutivo". 

Gianluca Gennai

Laureato in Giurisprudenza all’Università di Bologna, grande appassionato di calcio e tifoso del Bologna.