Stampa questa pagina

Rdc – Un brutto Bologna si fa beffare da Pepe – 11 gen

Scritto da  Gen 11, 2016

Come ci riporta Stefano Biondi sul Resto del Carlino di oggi, siamo alla seconda sconfitta consecutiva in casa per il Bologna, che nell’ultimo periodo manca sempre l’esame di maturità per fare il definitivo salto verso posizioni più nobili in classifica. Dopo l’Empoli passa anche  il Chievo in una partita davvero brutta, con solo due occasioni, una per parte, con la differenza che gli uomini di Maran l’occasione l’hanno sfruttata riuscendo a portare a casa il massimo risultato con davvero poco sforzo.

Una partita bloccata per tutti i novanta minuti o quasi, serviva una giocata per sbloccarla. Giaccherini, sicuramente il migliore del Bologna, la giocata se la inventa procurandosi un rigore molto simile a quello conquistato sempre dal numero 17 rossoblù contro la Roma. E proprio come contro la Roma si presenta Mattia Destro sul dischetto, ma il risultato non è lo stesso: Bizzarri riesce a respingere col piede il tiro centrale del bomber rossoblù salvando il risultato.

Da lì in avanti il Bologna non ha avuto praticamente più occasioni, anche perché è solo un lontano parente del Bologna grintoso e cattivo visto il sei Gennaio a San Siro. La squadra è poco convinta e soprattutto molto disordinata, anche a causa delle molte assenze (Diawara, Mounier, Brienza e Rizzo) che hanno spinto Donadoni a provare un inedito 3-5-2 che è andato decisamente indigesto ai suoi ragazzi. Anche per questo nel secondo tempo il mister torna al 4-3-3 inserendo Falco al posto di un disastroso Mbaye, provando così a riproporre tre uomini in attacco, modulo che finora ha fatto le fortune di Destro e soci. Ma è proprio Falco all’80’ a sbagliare un colpo di tacco e a creare la ripartenza che porta al gol gli ospiti. Un contropiede veloce e molto ben fatto dagli uomini di Maran, Cacciatore corre per tutta la fascia sinistra, serve Pepe al limite dell’area e l’ex Juve riesce a battere Mirante con un preciso diagonale.

Insomma un’altra occasione sprecata da un Bologna che, complici le tante e importanti assenze, proprio non riesce a fare il salto di qualità, alternando buone prestazioni e vittorie a partite sprecate in cui i rossoblù sembrano non scendere nemmeno in campo. Sicuramente il mercato darà una grossa mano a Donadoni, fornendogli giocatori che siano in grado di migliorare la squadra o quantomeno sostituire nel modo appropriato gli eventuali assenti, ma è altrettanto sicuro che se si vuole fare il definitivo salto di qualità, non si può buttare via partite in questo modo, soprattutto dopo la bellissima prestazione avuta contro il Milan.

( Foto: www.iamcalcio.it)

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 19:07
Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"